Visualizza articoli per tag: criptare

Lunedì, 26 Dicembre 2022 16:24

Come criptare una pendrive SanDisk

Negli ultimi anni, con la diffusione sempre più capillare di Internet è diventato sempre più importante proteggere i propri dati personali. Le pendrive SanDisk includono uno strumento gratuito che consente di criptare il contenuto del dispositivo e di bloccare l'accesso ai files se non si possiede una password. La cifratura è di tipo AES a 128 bit

Il software non necessita di installazione ed è già presente nella chiavetta. E' comunque possibile scaricarlo dal sito ufficiale:
https://support-it.wd.com/app/answers/detailweb/a_id/39402

Oggi vi spiego come utilizzarlo. Prima di cominciare ricordatevi che la password per decriptare i files NON PUO' ESSERE RECUPERATA nel caso in cui sia stata dimenticata.

Se vi interessa come creare una cartella criptata su Windows, ho realizzato un video sul mio canale Youtube. Lo trovate a questo link:
https://www.youtube.com/watch?v=UWEDkyH8Uvk



Questo è il contenuto che solitamente è presente all'interno di una pendrive di SanDisk. Il software di cifratura si chiama SanDisk SecureAccess:





Avviatelo con un doppio clic. Se è disponibile un aggiornamento comparirà un messaggio di avviso. In questo caso cliccate sul pulsante Update:





Al primo avvio partirà una procedura guidata. Cliccate sul pulsante Next per andare avanti:





Mettete una spunta su I accept the license terms (per accettare i termini di Licenza) e cliccate su pulsante Next:





Create una nuova password (utilizzate lettere maiuscole e minuscole, almeno 6 caratteri alfanumerici e possibilmente dei caratteri speciali). Il programma confermerà la "qualità" della password generat (in questo caso Eccellente). Cliccate sul pulsante OK per confermare:





La finestra successiva descrive le 4 modalità per proteggere i vostri files:
-Trascinamento dei files nella finestra principale
-Copia e incolla dei files nella finestra principale
-Clic sul pulsante "Add files" per aggiungere i files da una determinata posizione
-Utilizzare l'opzione di Backup per salvaguardarvi dalla perdita dei files

Se non volete che venga visualizzata questa finestra ad oggi avvio mettete una spunta su "Do not show again". Cliccate quindi sul pulsante Next:





Questa è la finestra principale del programma. Nella parte superiore è presente la vostra "cassaforte" al momento vuota. Nella parte inferiore una sorta di Esplora risorse per sfogliare i vostri files. In basso potete verificare il tipo di cifratura e lo spazio utilizzato:





Per criptare un file o una cartella trascinateli direttamente nella parte superiore (ho utilizzato un file di test), Chiudete quindi la finestra:





Nella pendrive verrà generato un file SanDiskSecureAccessVault (che contiene i files criptati) e una cartella SanDiskSecureAccess Settings. Per aprire la vostra cassaforte cliccate sul file SanDiskSecureAccessV3.1_win:





Si aprirà una finestra di login. Selezionate la lingua Italiano dal menu a tendina; inserite la password generata in precedenza e cliccate sul pulsante Login:





Se non l'avete disattivata prima comparirà nuovamente la finestra che vi elenca le varie modalità per proteggere i vostri files. Cliccate sul pulsante Next:



Ecco il vostro file:





La criptazione di una cartella potrebbe richiedere qualche minuto (la durata dipende dalla dimensione e dal numero dei files all'interno):



Potete comunque utilizzare la pendrive anche al di fuori della cassaforte copiando regolarmente files e cartelle non importanti e "in chiaro".

================================
AGGIORNAMENTO PROGRAMMA 01/01/2023

================================

Con l'ultimo aggiornamento, il programma cambia nome e diventa PrivateAccess
. Ecco la procedura:



Dopo il download cliccate sul pulsante Aggiorna:



Cliccate sul pulsante OK per applicare l'aggiornamento:





Verrà generato un file di testo di nome updater.log; cliccate sul pulsante OK per proseguire:





Verrà generato un secondo file di log di nome PrivateAccess.log; cliccate ancora una volta sul pulsante OK:



Se richiesto comparirà un messaggio che avvisa di eseguire il backup dei files della cassaforte. La procedura non è obbligatoria ma consigliata. Se non desiderate visualizzare nuovamente questo messaggio mettete una spunta su "Non mostrare più questo messaggio". Cliccate sul pulsante OK per proseguire:



Dalla tendina selezionate la lingua Italiana inserite la password di login e cliccate sul pulsante Accedi:



L'aggiornamento è stato applicato. Confermate il messaggio cliccando sul pulsante OK:



Se necessario verrà consigliato di aggiornare il backup dei files. Cliccate sul pulsante OK per confermare:



Dal menu Strumenti cliccate sulla voce Backup dei dati:



Attendente qualche secondo:



Un messaggio confermerà l'avvenuto backup. Cliccate sul pulsante OK:





Questo è il nuovo contenuto della pendrive dopo l'aggiornamento. Per accedere alla "cassaforte" avviate il file PrivateAccess_win:

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


 




Hai una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e l'idea più originale verrà pubblicata sul sito!

Pubblicato in Informatica
Mercoledì, 03 Luglio 2019 09:20

Come nascondere dei documenti in un file mp3

Avete mai sentito parlare di steganografia? In parole povere si tratta di una tecnica che consente di nascondere un messaggio all'interno di un altro messaggio. Per decodificare i files, l'utente che li riceve deve utilizzare lo stesso programma con cui sono stati codificati.

Oggi vedremo come nascondere uno o più documenti all'interno di un file mp3 utilizzando il programma DeepSound
.

Per prima cosa procediamo con il download dell'utility da questo link (il programma non è molto recente ma funziona regolarmente anche su Windows 10 su cui è stato testato):
http://jpinsoft.net/deepsound/download.aspx

Dal menu a sinistra selezioniamo la voce Download:



Clicchiamo quindi sull'omonimo pulsante per scaricare il file di installazione:



Procediamo con l'installazione cliccando 2 volte sul file DeepSoundSetup; proseguiamo cliccando sul pulsante Next:



Accettiamo i termini mettendo un segno di spunta e clicchiamo su Next:



Scegliamo il percorso di installazione:



Clicchiamo sul pulsante Install:



Completiamo l'installazione cliccando sul pulsante Finish:



A questo punto procuriamoci un file mp3 che farà da contenitore per i nostri files nascosti.

Apriamo il programma. Questa è l'interfaccia:



Carichiamo il nostro file mp3 cliccando sul pulsante Open carrier files:



Il risultato sarà il seguente:



Per aggiungere i files da nascondere clicchiamo sul pulsante Add secret files:



Nell'esempio caricherò un file di testo e un'immagine (se dobbiamo caricare più di un file selezioniamoli uno ad uno tenendo premuto il tasto CTRL):



Per codificare i files clicchiamo sul pulsante Encode secret files:



Scegliamo il formato del file che condivideremo:



Se lo desideriamo possiamo impostare una password mettendo un segno di spunta sull'opzione Encrypt secret files (AES 256). Confermiamo cliccando sul pulsante Encode secret files:



Clicchiamo sul pulsante OK per proseguire:



Il file verrà salvato nel percorso che risulta nella parte inferiore del programma (Output directory):



Per modificare questo percorso basta cliccare sulle impostazioni del programma (Settings) in alto a destra:





Per aprire il file contenitore l'utente che lo riceve deve possedere lo stesso programma con cui è stato generato e cliccare sempre sul pulsante Open carrier file:



Questa volta verrà richiesta la password (che avevamo impostato in precedenza):




E' già possibile vedere il contenuto del contenitore ma i files sono bloccati (come si vede dall'icona del lucchetto):



Per estrarli basta cliccare sul pulsante Extract secret files:



I files verranno estrapolati nella stessa cartella in cui si trova il file contenitore:



Alcune considerazioni finali:

-Il file mp3 originale era grande 5,58 MB e dopo la conversione in formato WAV è grande 34,33 MB in quanto si tratta di un formato non compresso. Utilizzando il formato FLAC la dimensione è di 11,8 MB. Utilizzando il formato APE la dimensione è di 10,6 MB. L'immagine inserita era grande 438 KB e il file di testo 224 byte.


-Il file contenitore anche se non decriptato può essere ascoltato regolarmente come un normale file audio.

Vedi anche:
Come nascondere del testo in un file immagine con la steganografia

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Informatica

La steganografia è un sistema che consente di occultare un messaggio all'interno di un elemento, che nel mondo informatico può essere un file immagine, un file audio, un video ecc...

Esistono diverse utility che consentono di testare questa tecnica. Oggi ne vedremo una gratuita per Windows che si chiama Quick Stego (versione 1.2). Questo tool ci consente di inserire un testo nascosto all'interno di un file immagine.

Potete scaricare il programma da qui:
http://quickcrypto.com/free-steganography-software.html

Questa è l'interfaccia del programma dopo l'installazione:



Procediamo importando la nostra immagine di test cliccando sul pulsante "Open Image" in basso a destra:



L'immagine può essere nei formati bmp, jpg, jpeg, gif.

Ecco il risultato:



A questo punto incolliamo il nostro messaggio segreto nella sezione a destra del programma, e clicchiamo sul pulsante "Hide Text" in basso a destra:



Comparirà il seguente messaggio di conferma in basso a destra:



Clicchiamo quindi su "Save Image":



In questa versione del programma è possibile salvare le immagini solo nel formato bmp; se ricampioniamo l'immagine con il messaggio nascosto in un altro formato (come jpg) il messaggio sarà illegibile:



La persona che riceverà il messaggio dovrà installare lo stesso programma utilizzato per occultarlo per poterlo visualizzare.

Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Informatica

Richiedi un tutorial

Sostieni il sito

Computermania.org è un sito amatoriale creato da un appassionato di informatica che ha dedicato centinaia di ore di lavoro (soprattutto notturne!), per offrire a tutti articoli e trucchi di qualità e per risolvere i problemi tecnologici quotidiani. Puoi dimostrare il tuo apprezzamento per il lavoro fatto effettuando una piccola donazione su PayPal cliccando sul seguente pulstante o collegandovi a questo link: https://www.paypal.me/robertopd79 GRAZIE! Roberto