Dimensione testo
Webmaster

Webmaster

In questa sezione trovate trucchi e tutorial per Webmaster

Lunedì, 24 Dicembre 2018 07:22

Il  backup completo di un sito via FTP tramite client può essere snervante lunghissimo (con una connessione lenta) e incompleto. Oggi vi spiego come utilizzare il File Manager di Aruba per creare un backup compresso direttamente online e in pochi minuti.

Per prima cosa colleghiamoci su Aruba ed eseguiamo il login nell'area clienti; clicchiamo quindi sul pulsante Pannello di controllo:



Clicchiamo poi sul File Manager:



Si aprirà una finestra in stile Esplora risorse di Windows che mostra il contenuto del nostro sito a destra e l'elenco gerarchico delle cartelle a sinista:



Selezioniamo tutte le cartelle del sito (come facciamo in una qualsiasi cartella di Windows):



Dalla barra degli strumenti selezioniamo il pulsante evidenziato nell'immagine per creare un archivio:



Scegliamo il formato dell'archivio:



Verrà generato il file compresso che possiamo rinominare a piacimento:


Attendiamo qualche minuto:



Al termine clicchiamo con il tasto destro del mouse sul file creato e selezioniamo l'opzione Scarica:



Confermiamo il download cliccando su ok:



Per eliminare il file dal server selezioniamo l'apposita opzione con il tasto destro del mouse:



Per ripristinare un backup compresso dobbiamo caricare il file sul server e decomprimerlo nella cartella dove si trova il sito (dopo aver cancellato o spostato i files presenti).

Procediamo cliccando sul pulsante Carica File presente nella barra degli strumenti:



Carichiamo l'archivio trascinandolo nella finestra o selezionando il pulsante Seleziona file da caricare:



Il backup del database del sito andrà fatto separatamente tramite phpMyAdmin dall'apposita sezione di Aruba
raggiungibile a questo link:
https://mysql.aruba.it

Mercoledì, 14 Novembre 2018 16:42

Avete realizzato il vostro sito di e-commerce con Woocommerce e volete testare un acquisto e il relativo pagamento con Paypal? Oggi vi spiego come effettuare una transazione di test con la Sandbox di Paypal.

La Sandbox è un ambiente virtuale che ci consente di simulare transazioni con un account di tipo Privato e/o Business che possiamo personalizzare a nostro piacimento.

Vediamo subito come procedere. Apriamo il pannello di controllo di WordPress e clicchiamo su WooCommerce>Impostazioni:



Spostiamoci nella scheda Pagamenti:



Nella sezione Paypal clicchiamo sul pulsante Configura:


Mettiamo una spunta su Abilita la Sandbox di Paypal e salviamo la modifica cliccando sul pulsante in fondo alla pagina:



apriamo quindi il link evidenziato nell'immagine:




Si aprirà il sito dedicato agli sviluppatori di Paypal; procediamo cliccando su Log into Dashboard in alto a destra:
https://developer.paypal.com


Inseriamo le credenziali del nostro conto Paypal personale e clicchiamo su Accedi:


Si aprirà la seguente schermata:



Sono già presenti 2 account di test, uno Personale e uno Business:



Nel tutorial creeremo un account personalizzato. Procediamo cliccando sul pulsante Create account; selezioniamo il paese e il tipo di account:






Scegliamo una mail, la password, se lo vogliamo nome e cognome e l'importo del conto corrente virtuale come evidenziato nell'immagine:



Nel tutorial ho "ricaricato" il conto di € 1500.

Scegliamo infine se l'account è verificato e il tipo di carta di credito. Confermiamo cliccando su Create Account:



L'account creato comparirà nell'elenco della schermata principale (la Dashboard):


A questo punto apriamo il nostro sito di e-commerce con un altro browser o slogghiamoci dalla pagina di amministrazione per simulare l'acquisto:



Clicchiamo sul pulsante CASSA:




Compiliamo i campi con i dati associati al conto creato in precedenza e clicchiamo sul pulsante Continua su Paypal:



Inseriamo le credenziali dell'account di test che abbiamo creato e clicchiamo su Accedi:



Per confermare l'acquisto clicchiamo sul pulsante Paga adesso:



Il pagamento è andato a buon fine:






Se clicchiamo su Dettagli vedremo ulteriori informazioni sull'acquisto:



Al termine clicchiamo sul link Torna sul sito del venditore e avremo una conferma del nostro ordine di acquisto:



Per verificare il conto virtuale dell'utente test clicchiamo a questo link e poi su Log in in alto a destra:
https://www.sandbox.paypal.com/us/home



Inseriamo le credenziali dell'account di test e clicchiamo su Log In:



Da qui è possibile vedere il saldo del conto, la cronologia degli ordini effettuati ecc...:





Dal pannello di controllo di WooCommerce possiamo invece vedere i dettagli dell'ordine:







Adesso tocca a voi sperimentare ;)

Giovedì, 27 Settembre 2018 06:35

Oggi vi spiego come trasferire il vostro sito in WordPress da remoto in locale utilizzando il web server MAMP. Per prima cosa scarichiamo il programma dal sito ufficiale:
https://www.mamp.info/en/downloads/

È disponibile in due versioni: una versione free e una con supporto a pagamento, denominata MAMP PRO. Il file da scaricare è unico, e la versione va selezionata durante l'installazione. Io utilizzerò la versione gratuita. Questa è l'interfaccia:



Clicchiamo su Start Servers per avviare Apache e MySQL Server.

Scarichiamo i files del sito in una cartella in locale; per trasferire il sito utilizzo il client Filezilla:



Esportiamo quindi una copia del nostro database online; su Aruba apriamo il seguente link:
https://mysql.aruba.it/login/index.php?lang=it

Selezioniamo il database in uso:



Clicchiamo su Esporta:



Lasciamo le impostazioni predefinite e clicchiamo su Esegui; scegliamo quindi dove salvare il nostro database:




Apriamo la seguente directory di MAMP: C:\MAMP\htdocs

Creiamo una cartella con il nome del nostro sito in locale e copiamo qui dentro tutti i files scaricati in precedenza con Filezilla.

Apriamo quindi il seguente link: http://localhost/MAMP/

Clicchiamo su Tools>phpMyAdmin, per gestire il database del nostro sito:




Impostiamo la lingua italiana dal relativo menu:



Clicchiamo su Database, impostiamo il nome del nuovo database da creare e clicchiamo su Crea:



Adesso dobbiamo importare il database esportato in precedenza; per farlo clicchiamo su Importa:



Clicchiamo su Sfoglia... e selezioniamo il file del database scaricato in precedenza (lasciamo le impostazioni predefinite come sono):



Clicchiamo quindi su Esegui:


Apparirà il seguente messaggio di conferma:





Dopo l'importarzione clicchiamo su Cerca, scriviamo "home" nel campo di ricerca e selezioniamo tutte le tabelle dell'elenco. Clicchiamo quindi su Esegui:





Nel record wpji_options (o wp_options) clicchiamo su Mostra:



Clicchiamo su Modifica in corrispondenza della voce selezionata nell'immagine (relativa all'indirizzo del sito web):



Scriviamo quindi l'url del sito come nell'immagine al posto di quello presente:



Confermiamo con Esegui:



Facciamo la stessa cosa con la voce siteurl:



A questo punto apriamo il file wp-config.php che troviamo nella root del nostro sito con il programma Notepad++.



Il programma è anche in versione portable e possiamo trovarlo a questo link (si può usare anche il Blocco note di Windows):
http://www.winpenpack.com/main/download.php?view.385

Modifichiamo quindi i seguenti parametri e al termine salviamo:

define('DB_NAME', 'nomedatabase'); <--inseriamo il nome del database che abbiamo creato prima con Phpmyadmin

/** MySQL database username */ <--inseriamo root come nome utente
define('DB_USER', 'root');

/** MySQL database password */
define('DB_PASSWORD', 'root'); <--inseriamo root come
password (su altri web server, come XAMPP, si può lasciare la password vuota come di seguito: define('DB_PASSWORD', '');

/** MySQL hostname */
define('DB_HOST', 'localhost'); <--scriviamo localhost

Infine accediamo al pannello di controllo del sito e clicchiamo su Impostazioni>Permalink:



Clicchiamo semplicemente su Salva le modifiche per sovrascrivere la struttura esistente dei Permalink con l'indirizzo attuale del sito:



Abbiamo finito!

Categorie tutorial