Visualizza articoli per tag: webmaster

Mercoledì, 19 Agosto 2020 09:14

Come annullare l'ultimo aggiornamento di WordPress

DISCLAIMER
Prima di procedere con il tutorial ricordatevi sempre di effettuare il backup del sito e del database per risolvere eventuali problemi di malfunzionamento che potrebbero presentarsi per incompatibilità o imprevisti durante l'aggiornamento.

Periodicamente vengono gli sviluppatori di WordPress rilasciano degli aggiornamenti del core per correggere falle nella sicurezza, aggiungere nuove funzionalità ecc...

Può capitare che un aggiornamento del core causi il malfunzionamento o il blocco del sito (per problemi di compatibilità con un plugin o un tema nella maggior parte dei casi).

Fermo restando che sarebbe buona norma testare gli aggiornamenti in locale o in un ambiente di staging prima di effettuarli sul sito che utilizzate, esiste la possibilità di annullare l'ultimo aggiornamento di WordPress effettuato utilizzando un plugin.

Il plugin in questione si chiama
WP Downgrade | Specific Core Version. Oltre alla funzionalità di downgrade il plugin consente di impostare la versione Target (predefinita) da utilizzare nel sito. Finchè è impostata una versione Target WordPress utilizzerà solo quella.
 
Per il tutorial ho aggiornato un sito da WordPress 5.0.10 alla recente 5.5 per poi tornare indietro.

Dalla Bacheca potete vedere in basso evidenziata la versione attualmente in uso su un sito di test:



Cercate il plugin dal backend o scaricatelo dal link ufficiale:
https://it.wordpress.org/plugins/wp-downgrade/



Procedete con l'installazione e attivatelo cliccando sul pulsante Attiva plugin:



Aggiornate WordPress cliccando sul link Aggiorna ora:



Confermate cliccando sul pulsante Aggiorna ora:



L'aggiornamento è andato a buon fine:



Per procedere al downgrade dalla versione 5.5 alla versione di partenza (
5.0.10) procedete come segue. Cliccate su Impostazioni>WP Downgrade:



Questo è il pannello di controllo del plugin; attualmente il plugin è inattivo (Inactive) e viene mostrata la versione corrente:



Nel campo WordPress Target Version inserite la versione precedente di WordPress e cliccate sul pulsante Salva modifiche:



La versione Target è stata impostata su WP 5.0.10; cliccate sul pulsante Up-/Downgrade Core:



Cliccate sul pulsante Reinstalla ora:



Siete tornati con successo alla versione precedente:



Se tornate al pannello di controllo del plugin potrete visualizzare un messaggio che conferma l'utilizzo della versione desiderata di WordPress. Per tornare al normale sistema di aggiornamento di WordPress basta lasciare il campo WordPress Target Version vuoto, salvare le modifiche e cliccare sul link di aggiornamento classico https://www.sito.xx/wp-admin/update-core.php:



A questo link è disponibile un elenco delle versioni rilasciate di WordPress:
https://wordpress.org/download/releases/

Valutate bene la possibilità di utilizzare una versione Target non aggiornata ai fini della sicurezza e della tipologia di sito.

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 





Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

Pubblicato in Webmaster

Oggi vedremo come disattivare il fastidioso effetto zoom sull'immagine di copertina (Item image preview) di un articolo realizzato con K2 su Joomla:



Prima di qualsiasi modifica è consigliabile fare una copia di backup dei files originali (e del database) per evitare errori.

La procedura è molto semplice. Apriamo il seguente percorso (il nome del template è relativo a quello in uso sul nostro sito):

/www.sito.xx/templates/nometemplate/html/com_k2/default

Apriamo il file item.php con un editor di testo come Notepad++ o WordPad.

Cerchiamo il seguente codice:

<a class="modal" rel="{handler: 'image'}" href="/<?php echo $this->item->imageXLarge; ?>" title="<?php echo JText::_('K2_CLICK_TO_PREVIEW_IMAGE'); ?>">

<span class="imagehover"></span>

Inseriamolo tra i tag "<!--" e "-->" (senza virgolette). In questo modo il codice viene considerato come un commento per cui viene ignorato.

Ecco il risultato:



L'effetto zoom è stato disattivato:



Il gioco è fatto ;)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Webmaster
Etichettato sotto

Tempo fa mi è stato segnalato un problema relativo ad una webmail correlata ad un dominio. In pratica era possibile inviare la posta ma non riceverla. Il sito era ospitato su Siteground.

Per accedere al pannello di gestione di uno specifico indirizzo di posta bisogna utilizzare la seguente sintassi:
http://nomedominio/webmail


In alternativa è possibile accedere alla webmail direttamente da cPanel:





Questo è l'aspetto della webmail una volta loggati con le nostre credenziali:


Per risolvere il problema colleghiamoci al nostro account su Siteground:
https://it.siteground.com/

Nella sezione Posta clicchiamo su Voce Mx come evidenziato nell'immagine:



Impostiamo l'Instradamento e-mail su Mail Exchanger locale:



L'impostazione è valida per tutto il dominio e per tutti gli indirizzi di posta associati.

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Webmaster
Giovedì, 31 Gennaio 2019 09:23

Come generare online una mappa immagine in HTML

Oggi vi spiego come creare una semplice mappa immagine con un generatore online. Il tutorial è rivolto ai webmaster, ed il livello è elementare.

La mappa immagine di questo tipo può essere utile in un semplice sito statico creato in html.

Per prima cosa salvate la seguente immagine che utilizzerò nel tutorial:



Poi collegatevi al seguente sito e cliccate sul pulsante "Select Image from My PC":
https://www.image-map.net/



Selezionate dal computer l'immagine scaricata in precedenza e cliccate su Apri:



L'interfaccia sarà la seguente:




In basso a sinistra è possibile scegliere la forma della selezione (Rettangolare, Poligonale o Circolare):



Con una selezione di tipo Poly è possibile creare un contorno abbastanza preciso in base alle necessità. Per creare la selezione basta cliccare con il mouse seguendo il contorno dell'immagine da collegare ad una pagina web:



A questo punto scrivete nel campo Link il nome o il percorso della pagina html da collegare alla mappa; scegliete un titolo (che comparirà quando si passa con il mouse sopra l'isola) e il target del link tra i seguenti:
 

Valore

descrizione

_blank

Consente l’apertura della pagina in una nuova finestra

_parent

Consente l'apertura della pagina nel frame principale

_self

Consente l'apertura della pagina nello stesso frame

_top

Consente l'apertura della pagine nell'intera finestra del browser (uscendo da tutti i frame)




Per creare ulteriori collegamenti cliccate sul pulsante Add New Area.

Dopo aver "disegnato" la mappa cliccate sul pulsante Show me the code:



Si aprirà una finestra popup con il codice generato da copiare. Selezionatelo e copiatelo su un blocco note:





Salvate il file con estensione .htm per creare una pagina web.



Quando passerete sull'immagine di Vulcano comparirà il titolo che avete impostato in precedenza:


A questo punto non resta che creare una pagina web su Vulcano con il nome vulcano.htm. Cliccando sull'isola si aprirà la pagina web creata:

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Webmaster

Il  backup completo di un sito via FTP tramite client può essere snervante lunghissimo (con una connessione lenta) e incompleto. Oggi vi spiego come utilizzare il File Manager di Aruba per creare un backup compresso direttamente online e in pochi minuti.

Per prima cosa colleghiamoci su Aruba ed eseguiamo il login nell'area clienti; clicchiamo quindi sul pulsante Pannello di controllo:



Clicchiamo poi sul File Manager:



Si aprirà una finestra in stile Esplora risorse di Windows che mostra il contenuto del nostro sito a destra e l'elenco gerarchico delle cartelle a sinista:



Selezioniamo tutte le cartelle del sito (come facciamo in una qualsiasi cartella di Windows):



Dalla barra degli strumenti selezioniamo il pulsante evidenziato nell'immagine per creare un archivio:



Scegliamo il formato dell'archivio:



Verrà generato il file compresso che possiamo rinominare a piacimento:


Attendiamo qualche minuto:



Al termine clicchiamo con il tasto destro del mouse sul file creato e selezioniamo l'opzione Scarica:



Confermiamo il download cliccando su ok:



Per eliminare il file dal server selezioniamo l'apposita opzione con il tasto destro del mouse:



Per ripristinare un backup compresso dobbiamo caricare il file sul server e decomprimerlo nella cartella dove si trova il sito (dopo aver cancellato o spostato i files presenti).

Procediamo cliccando sul pulsante Carica File presente nella barra degli strumenti:



Carichiamo l'archivio trascinandolo nella finestra o selezionando il pulsante Seleziona file da caricare:



Il backup del database del sito andrà fatto separatamente tramite phpMyAdmin dall'apposita sezione di Aruba
raggiungibile a questo link:
https://mysql.aruba.it

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Webmaster

Avete realizzato il vostro sito di e-commerce con Woocommerce e volete testare un acquisto e il relativo pagamento con Paypal? Oggi vi spiego come effettuare una transazione di test con la Sandbox di Paypal.

La Sandbox è un ambiente virtuale che ci consente di simulare transazioni con un account di tipo Privato e/o Business che possiamo personalizzare a nostro piacimento.

Vediamo subito come procedere. Apriamo il pannello di controllo di WordPress e clicchiamo su WooCommerce>Impostazioni:



Spostiamoci nella scheda Pagamenti:



Nella sezione Paypal clicchiamo sul pulsante Configura:


Mettiamo una spunta su Abilita la Sandbox di Paypal e salviamo la modifica cliccando sul pulsante in fondo alla pagina:



apriamo quindi il link evidenziato nell'immagine:




Si aprirà il sito dedicato agli sviluppatori di Paypal; procediamo cliccando su Log into Dashboard in alto a destra:
https://developer.paypal.com



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


Inseriamo le credenziali del nostro conto Paypal personale e clicchiamo su Accedi:


Si aprirà la seguente schermata:



Sono già presenti 2 account di test, uno Personale e uno Business:



Nel tutorial creeremo un account personalizzato. Procediamo cliccando sul pulsante Create account; selezioniamo il paese e il tipo di account:





Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


Scegliamo una mail, la password, se lo vogliamo nome e cognome e l'importo del conto corrente virtuale come evidenziato nell'immagine:



Nel tutorial ho "ricaricato" il conto di € 1500.

Scegliamo infine se l'account è verificato e il tipo di carta di credito. Confermiamo cliccando su Create Account:



L'account creato comparirà nell'elenco della schermata principale (la Dashboard):


A questo punto apriamo il nostro sito di e-commerce con un altro browser o slogghiamoci dalla pagina di amministrazione per simulare l'acquisto:



Clicchiamo sul pulsante CASSA:



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


Compiliamo i campi con i dati associati al conto creato in precedenza e clicchiamo sul pulsante Continua su Paypal:



Inseriamo le credenziali dell'account di test che abbiamo creato e clicchiamo su Accedi:



Per confermare l'acquisto clicchiamo sul pulsante Paga adesso:



Il pagamento è andato a buon fine:





Sostieni il mio sito con un acquisto qualsiasi su Amazon da questo link:
https://amzn.to/2P3osjl


Se clicchiamo su Dettagli vedremo ulteriori informazioni sull'acquisto:



Al termine clicchiamo sul link Torna sul sito del venditore e avremo una conferma del nostro ordine di acquisto:



Per verificare il conto virtuale dell'utente test clicchiamo a questo link e poi su Log in in alto a destra:
https://www.sandbox.paypal.com/us/home



Inseriamo le credenziali dell'account di test e clicchiamo su Log In:



Da qui è possibile vedere il saldo del conto, la cronologia degli ordini effettuati ecc...:





Dal pannello di controllo di WooCommerce possiamo invece vedere i dettagli dell'ordine:







Adesso tocca a voi sperimentare ;)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Webmaster
Giovedì, 27 Settembre 2018 06:35

Come trasferire WordPress da remoto in locale con MAMP

Oggi vi spiego come trasferire il vostro sito in WordPress da remoto in locale utilizzando il web server MAMP. Per prima cosa scarichiamo il programma dal sito ufficiale:
https://www.mamp.info/en/downloads/

È disponibile in due versioni: una versione free e una con supporto a pagamento, denominata MAMP PRO. Il file da scaricare è unico, e la versione va selezionata durante l'installazione. Io utilizzerò la versione gratuita. Questa è l'interfaccia:



Clicchiamo su Start Servers per avviare Apache e MySQL Server.

Scarichiamo i files del sito in una cartella in locale; per trasferire il sito utilizzo il client Filezilla:



Esportiamo quindi una copia del nostro database online; su Aruba apriamo il seguente link:
https://mysql.aruba.it/login/index.php?lang=it

Selezioniamo il database in uso:



Clicchiamo su Esporta:



Lasciamo le impostazioni predefinite e clicchiamo su Esegui; scegliamo quindi dove salvare il nostro database:


Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 



Apriamo la seguente directory di MAMP: C:\MAMP\htdocs

Creiamo una cartella con il nome del nostro sito in locale e copiamo qui dentro tutti i files scaricati in precedenza con Filezilla.

Apriamo quindi il seguente link: http://localhost/MAMP/

Clicchiamo su Tools>phpMyAdmin, per gestire il database del nostro sito:




Impostiamo la lingua italiana dal relativo menu:



Clicchiamo su Database, impostiamo il nome del nuovo database da creare e clicchiamo su Crea:



Adesso dobbiamo importare il database esportato in precedenza; per farlo clicchiamo su Importa:



Clicchiamo su Sfoglia... e selezioniamo il file del database scaricato in precedenza (lasciamo le impostazioni predefinite come sono):



Clicchiamo quindi su Esegui:


Apparirà il seguente messaggio di conferma:



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 



Dopo l'importarzione clicchiamo su Cerca, scriviamo "home" nel campo di ricerca e selezioniamo tutte le tabelle dell'elenco. Clicchiamo quindi su Esegui:





Nel record wpji_options (o wp_options) clicchiamo su Mostra:



Clicchiamo su Modifica in corrispondenza della voce selezionata nell'immagine (relativa all'indirizzo del sito web):



Scriviamo quindi l'url del sito come nell'immagine al posto di quello presente:



Confermiamo con Esegui:



Facciamo la stessa cosa con la voce siteurl:



A questo punto apriamo il file wp-config.php che troviamo nella root del nostro sito con il programma Notepad++.



Il programma è anche in versione portable e possiamo trovarlo a questo link (si può usare anche il Blocco note di Windows):
http://www.winpenpack.com/main/download.php?view.385

Modifichiamo quindi i seguenti parametri e al termine salviamo:

define('DB_NAME', 'nomedatabase'); <--inseriamo il nome del database che abbiamo creato prima con Phpmyadmin

/** MySQL database username */ <--inseriamo root come nome utente
define('DB_USER', 'root');

/** MySQL database password */
define('DB_PASSWORD', 'root'); <--inseriamo root come
password (su altri web server, come XAMPP, si può lasciare la password vuota come di seguito: define('DB_PASSWORD', '');

/** MySQL hostname */
define('DB_HOST', 'localhost'); <--scriviamo localhost

Infine accediamo al pannello di controllo del sito e clicchiamo su Impostazioni>Permalink:



Clicchiamo semplicemente su Salva le modifiche per sovrascrivere la struttura esistente dei Permalink con l'indirizzo attuale del sito:



Abbiamo finito!

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Webmaster

Nel tutorial di oggi vi spiego come risolvere l'errore "Sito non sicuro" che compare alla sinistra della barra degli indirizzi dei browser quando apriamo un sito con il classico protocollo http://.

Il tutorial è rivolto ai webmaster che gestiscono un sito web su Aruba ed è testato su un sito realizzato con Joomla.

Nell'immagine seguente vediamo l'errore che si presenta su Google Chrome:



L'errore è dovuto alla mancanza di un certificato SSL associato al dominio che gestiamo.

'SSL' sta per Secure Sockets Layer, ed è un protocollo che rende sicuri gli scambi di dati sul web, attraverso la crittografia.

Il certificato SSL DV (Domain Validated) verifica che il dominio sia sotto il controllo del richiedente e consente la cifratura della sessione con chiavi da 128 bit o superiore.

Questo garantisce ai visitatori del sito, di completare una registrazione o una transazione in modo sicuro e protetto. Una volta installato il certificato, il tuo sito sarà raggiungibile con protocollo di comunicazione sicura su Internet (https) e mostrerà un lucchetto verde nella barra degli indirizzi. (fonte Aruba)

Da luglio 2018 qualsiasi sito privo di certificato SSL è segnalato come “non sicuro” con la versione 68 di Google Chrome.

Un sito non sicuro perde posizioni nei risultati dei motori di ricerca, e viene considerato non affidabile dagli utenti che ci navigano.

Lo stesso errore si presenta anche sugli altri browser. Nell'immagine seguente vediamo la schermata di errore su Firefox:



E su Edge:



Come risolvere il problema? Per prima cosa logghiamoci su Aruba a questo link e inseriamo le nostre credenziali:



Apriamo il pannello di controllo del sito cliccando sul relativo pulsante:



Clicchiamo sulla prima opzione nella sezione a destra del pannello di controllo:


Sostieni il mio sito con un acquisto qualsiasi su Amazon da questo link:
https://amzn.to/2P3osjl



Accettiamo le condizioni e clicchiamo sul pulsante Richiedi:



Clicchiamo su Conferma per proseguire:



Attendiamo quindi la generazione automatica:



La generazione e l'installazione del certificato è tutta gestita da Aruba. Il sito continua ad essere accessibile durante il processo che dura pochi minuti.

Al termine dell'installazione riceveremo una mail di conferma:

"
Gentile Cliente,
ti informiamo che il certificato SSL DV è stato correttamente generato e installato sul tuo sito con dominio xxx

Ti ricordiamo che, grazie al certificato, il tuo sito adesso è raggiungibile con protocollo di comunicazione sicura su Internet (https). Per consentire un accesso sicuro a tutti i tuoi utenti ti consigliamo anche di fornire sempre il link del tuo sito completo di https: xxx

In qualunque momento potrai disattivare o revocare il certificato accedendo al pannello di controllo con le tue credenziali."

Riaccediamo al pannello di controllo e clicchiamo sull'icona Certificato SSL DV:



Il certificato è attivo!



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 



Come abilitare il redirect su Joomla 3.8.x

Il redirect al protocollo https:// non è automatico su Joomla. Per fare in modo che il sito si apra automaticamente con le nuove impostazioni apriamo il pannello di controllo e clicchiamo sul menu Sistema>Configurazione globale:



Selezioniamo il TAB Server:



Nella sezione Forza HTTPS selezioniamo dal menu a tendina "Tutto il sito":



Salviamo le modifiche e abbiamo finito.

Il sito adesso risulta sicuro (l'immagine è relativa al browser Firefox):



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Webmaster

Richiedi un tutorial
 Clicca qui per scoprire i servizi freelance perfetti per il tuo business!
Trova servizi di alta qualità per ogni prezzo. Nessuna tariffa oraria, solo prezzi per progetto.
Trova il freelance giusto per iniziare a lavorare sul tuo progetto in pochi minuti.

Sostieni il sito

Computermania.org è un sito amatoriale creato da un appassionato di informatica che ha dedicato centinaia di ore di lavoro (soprattutto notturne!), per offrire a tutti articoli e trucchi di qualità e per risolvere i problemi tecnologici quotidiani. Puoi dimostrare il tuo apprezzamento per il lavoro fatto effettuando una piccola donazione su PayPal cliccando sul seguente pulstante o collegandovi a questo link: https://www.paypal.me/robertopd79 GRAZIE! Roberto