Visualizza articoli per tag: posteitaliane

Nelle ultime settimane centinaia di utenti hanno ricevuto notifiche dall'app Postepay relative ad addebiti per operazioni online mai eseguite con una causale simile a questa:

SHOPPING E SERVIZI - PAGAMENTO POS 4,43 - GOOGLE *PLAY G.CO / HELP



In alcuni casi le operazioni si sono ripetute fino al totale svuotamento della carta:



Dall'estratto conto rilasciato dall'ufficio postale si può notare che la transazione è stata effettuata in Dollari Americani e che è stata applicata una commissione per la conversione per il pagamento in valuta estera da Euro 0,05 per ogni operazione:



Oggi analizzerò un caso che ho seguito in prima persona. Gli addebiti sono scattati su una PostepPay Standard in data 13 Ottobre 2021. Le operazioni sono state eseguite alle ore 01.42 (durante la notte quindi), mentre l'ignaro utente stava dormendo.

Per prima cosa verificate se sia rimasto un residuo sulla carta (e fate degli screenshots, potrebbero servire). Se volete potete utilizzare la funzione P2P per trasferire l'eventuale denaro residuo ad un familiare da Postepay a Postepay. Fino ad Euro 25 il servizio è gratuito, altrimenti il costo è di 1 Euro.

A questo punto procedete subito con la richiesta di blocco della carta contattando Poste Italiane al numero verde 800 003 322.

Purtroppo non è possibile parlare direttamente con un operatore e potrebbe essere necessario bypassare l'assistente digitale che risponde per primo.

Ecco il "percorso" da seguire:
Per i servizi dedicati ai clienti privati digitate 1

Restate in linea

Digitate nuovamente 1 per l'assistenza collegata alla carta Postepay

Risponderà l'assistente digitale

Rispondete NO alla richiesta di autorizzazione
Alla richiesta "dimmi come posso aiutarti" rispondere "Voglio parlare con un operatore umano"
L'assistente digitale potrebbe insistere. Rispondere "NO" se continua a chiedervi di interagire con voi
Confermate con Tasto 9 la volontà di non parlare con l'assistente digitale.

Dopo qualche minuto di attesa risponderà un operatore umano che chiederà le seguenti informazioni per verificare l'identità:
Nome e cognome

Data di nascita

Codice fiscale

Ultime 4 cifre della carta Postepay

L'operatore verificherà in tempo reale gli effettivi addebiti, ma materialmente non può fornirvi informazioni più dettagliate sulle transazioni né può avviare una richiesta di rimborso telefonicamente.

Procedete quindi con il blocco della carta; l'operazione verrà registrata. Dovrete fornire nuovamente Nome, Cognome e Codice fiscale e verrà richiesto espressamente se si può procedere con il blocco della carta (questa volta verrà letto il numero esteso della carta).

Al termine della procedura non arriverà nessuna mail, sms o notifica di conferma blocco.

Potete verificare il blocco avviando l'app Postepay. Se tutto è andato bene la carta non sarà più presente.

A questo punto non vi resta che andare in un Ufficio Postale.

Procedete con la richiesta di sostituzione della carta. Purtroppo l'operazione non è gratuita ma costa 5 Euro (e potrebbe essere addebitato un altro Euro di commissione per un totale di 6 Euro).

E adesso inizia la parte più seccante. Riepilogo le varie fasi.

Il dipendente comunica che è necessario ricaricare la carta bloccata con 5 Euro (in realtà 5+1 Euro di commissione) prima di procedere con la sostituzione
L'accredito può non essere immediato (come confermato dal dipendente) per cui potrebbe essere necessario attendere circa 30 minuti (è stato il caso del conoscente che ho seguito), e ovviamente non si può attendere allo sportello ma far proseguire la fila. Nell'attesa fatevi stampare l'estratto conto della carta da cui si evincono le transazioni fraudolente.
Dopo i 30 minuti è necessario riprendere il numero (o riprenotare il turno dall'App Ufficio Postale) e riattendere il proprio turno!
A questo punto la carta clonata deve essere prima sbloccata dall'Ufficio Postale (per fortuna lo sblocco è immediato) e poi si può procedere con la sostituzione.

Dopo questa trafila finalmente verrà rilasciata la nuova carta.

E per il rimborso?!? Altra burocrazia. Si può richiedere in posta compilando il MODULO DI CONTESTAZIONE ADDEBITO PER I SERVIZI POSTEPAY / CLAIM FOR POSTEPAY SERVICES; ma è necessario allegare copia di una denuncia alle forze dell'ordine (quindi tornare nuovamente in Posta) da presentare insieme al modulo compilato oltre all'estratto conto della carta (stampato in precedenza prima della sostituzione) con evidenziate le transazioni contestate. E poi? Come confermato dal servizio clienti "non è sicuro che la richiesta di rimborso venga riconosciuta".

Se può esservi utile potete trovare e scaricare il modulo in formato PDF cliccando sul link sottostante:
Scarica il modulo contestazione addebiti

Nel caso che ho analizzato l'importo del furto non era molto elevato (un totale di Euro 8,86 relativo a 2 transazioni da Euro 4,43).

COME INOLTRARE LA RICHIESTA DI RIMBORSO VIA PEC

E' possibile inoltrare la richiesta di rimborso direttamente via PEC al seguente indirizzo:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ecco di seguito i documenti da allegare alla PEC (sezione C1 - OPERAZIONI DI PAGAMENTO DA ME NON EFFETTUATE eseguite tramite canali Internet/APP/
Punto Vendita/Acquisti Telefonici):

- Copia modulo compilato e firmato
- Copia della denuncia presentata all’autorità giudiziaria (Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza)
- Copia del documento d’identità
- Lista movimenti (evidenziando la/le spese contestata/e)

E' possibile inoltrare la documentazione anche tramite fax al numero 06-98680330


LA RISPOSTA DI GOOGLE

In data 15 Ottobre 2021 ho inoltrato una segnalazione per Transazioni non autorizzate direttamente a Google (dopo aver bloccato la carta) in quanto l'utente non riteneva necessario inoltrare denuncia. Nel caso di un importo più elevato è consigliabile una denuncia alle forze dell'ordine.

In data 23 Ottobre Google ha risposto che non ha riscontrato nessuna attività fraudolenta per cui non procederà con un rimborso:



Al seguente link potete leggere cosa prevede Google in questi casi specifici:
https://support.google.com/googleplay/answer/2851610?hl=it


Ecco di seguito un estratto:



COME IMPOSTARE L'APP POSTEPAY
Dopo aver associato la nuova carta all'APP Postepay collegatevi inserendo il codice SPID o le credenziali. Cliccate sull'immagine della carta Postepay:



Si aprirà l'estratto conto della carta. Cliccate nuovamente sull'immagine della Postepay:



Si aprirà la sezione relativa alle Impostazioni della carta:



Le impostazioni predefinite sono le seguenti:



Per ogni modifica che effettuerete verrà richiesto di inserire il codice SPID.


Modificate l'AREA GEOGRAFICA DI UTILIZZO da "Tutto il mondo"
a "Solo area Europa":



Se non utilizzate la carta disabilitate gli acquisti online disattivando la voce "Abilita la carta agli acquisti online" e abilitandola solo quando vi serve (attenzione ad eventuali abbonamenti con addebito preautorizzato come Netflix; i questo caso potete riattivare l'opzione il giorno prima dell'addebito previsto:



In alternativa potete selezionare quali categorie disabilitare tra quelle in elenco:



Se lo desiderate è possibile abilitare o disabilitare il pagamento contactless nei negozi (opzione evidenziata dalla freccia):
 
 
 
REGOLE DI COMPORTAMENTO

 
Per evitare futuri rischi collegati ai pagamenti online seguite sempre le seguenti regole di comportamento come ricordato più volte da Poste Italiane:

  • Custodisci con attenzione i tuoi codici di sicurezza di carte/conti/libretti, ad esempio PIN, codice conto, codice PosteID etc..
  • Non fornire a terzi alcuna credenziale e/o dato personale.
  • Non dar seguito a e-mail o messaggi con link, dove ti vengono richieste informazioni o codici personali, o ti viene chiesto di completare procedure di aggiornamento dati o riattivazione utenze, se ricevi una di queste comunicazioni non cliccare sul link contenuto nel messaggio.
  • Non dar seguito a richieste di scaricare APP/SW di qualsivoglia natura sui tuoi dispositivi mobili o PC fissi.
  • Non ti fidare di messaggi, e-mail e/o SMS, allarmanti su un blocco di conto corrente/carta/libretto di risparmio, su pagamenti insoluti o su addebiti inaspettati.
  • Verifica sempre i link ai quali accedi e nei quali inserisci i tuoi dati, e assicurati che riportino la sigla "https://" e non con "http://". Inoltre, i siti web protetti contengono un lucchetto visibile all'interno del browser (es. nella parte in basso a destra o nella barra di navigazione). Cliccando due volte sul lucchetto, è possibile verificare l'esistenza di un "certificato" di autenticità del sito.

Puoi segnalare e-mail contenenti link sospetti all'inditizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e In caso di sospetto contatta l'assistenza clienti al numero verde dedicato.

AGGIORNAMENTO 23 OTTOBRE 2021
-In data 18 Ottobre 2021 Poste Italiane ha inoltrato una mail in cui spiega come difendersi dalle truffe (senza far riferimento a quanto accaduto nei giorni precedenti).

-In data 20 Ottobre 2021 è stato rilasciato un aggiornamento dell'App Postepay (tra le novità non risultano aggiornamenti di sicurezza o correzione di eventuali bug).

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


 




Hai una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e l'idea più originale verrà pubblicata sul sito!

Pubblicato in Web
Giovedì, 18 Giugno 2020 07:57

Come attivare online la carta BancoPosta

Avete la carta BancoPosta in scadenza? Poste Italiane provvederà ad inviare automaticamente la nuova carta circa un mese prima della data di scadenza. Non è necessario quindi richiedere la sostituzione telefonicamente o presso un ufficio postale. La nuova carta verrà spedita al domicilio con posta ordinaria. Il PIN sarà lo stesso della carta precedente.

Per poter utilizzare la nuova carta è necessario attivarla. L'attivazione è possibile in due modi:

-Presso uno sportello (ATM) di Poste Italiane
-Direttamente online sul sito delle Poste

In questo tutorial vi spiego come attivare online la nuova carta. La procedura è semplice e veloce. Ricordate che verrà richiesto il codice SPID per confermare le operazioni online. Se non ne avete uno, in questi articoli vi spiego come attivarlo con Poste Italiane:
https://www.computermania.org/tutorial/informatica/come-attivare-da-zero-lo-spid-di-poste-italiane
https://www.computermania.org/tutorial/informatica/come-attivare-lo-spid-di-poste-italiane-su-cellulare-certificato

Veniamo al tutorial. Per prima cosa collegatevi al sito di Poste Italiane:
https://www.poste.it/

Nella sezione SERVIZI ONLINE cliccate su IMPOSTAZIONI FUNZIONALITA' LE MIE CARTE:



Verrete trasferiti al portale per la gestione delle carte:
https://lemiecarte.poste.it/private/cruscotto/home.shtml

La nuova carta sarà già presente nell'elenco di quelle disponibili (CARTA BP). La carta POSTAMAT è quella in scadenza che verrà sostituita. Cliccate su ATTIVA CARTA per andare avanti:



Partirà una procedura guidata in 3 passaggi; cliccate sul pulsante CONTINUA per proseguire:



Aprite l'APP BancoPosta sullo smartphone; cliccate sul pulsante PROSEGUI; riceverete una notifica di accesso:



Il sistema avvisa di verificare il vostro smartphone:



 Se non compare il messaggio di notifica cliccate sul menu a sinistra dell'APP BancoPosta e selezionate la voce Bacheca:



Nella sezione NOTIFICHE potete trovare il messaggio con la richiesta di accesso; cliccateci ed inserite il codice SPID:



Dopo l'inserimento dello SPID comparirà la seguente schermata. L'attivazione è completata. Cliccate sul pulsante CONTINUA:



Poste Italiane informa che per autorizzare le future operazioni online bisognerà utilizzare l'APP BancoPosta in sostituzione dell'APP PosteID:



Tornerete nella sezione principale; la carta POSTAMAT (quella in scadenza) non sarà più in elenco:



Se cliccate su VISUALIZZA saranno disponibili le impostazioni della carta (la DATA ATTIVAZIONE è quella in cui avete completato l'abilitazione online). Da questa sezione è possibile gestire ed attivare la possibilità di effettuare pagamenti online:



Nella bacheca del sito di Poste Italiane riceverete un messaggio di conferma attivazione:



Riceverete una conferma anche sull'APP BancoPosta:



Per tutte le info sulla carta BancoPosta potete visitare il sito ufficiale di Poste Italiane:
https://www.poste.it/prodotti/carta-bancoposta.html

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 




Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

Pubblicato in Varie
Giovedì, 25 Aprile 2019 10:00

Come attivare da zero lo SPID di Poste Italiane

SPID è il Sistema Pubblico d’Identità Digitale che consente ai Cittadini e alle Imprese di accedere con un’unica password a tutti i servizi online delle Pubbliche Amministrazioni e imprese aderenti senza bisogno di registarsi ogni volta.

Recentemente è stata offerta la possibilità di presentare domanda per il Reddito di cittadinanza direttamente online accedendo con SPID dal seguente link:
https://www.redditodicittadinanza.gov.it/login/login-richieste

In Italia sono 8 gli Identity provider che consentono la creazione di uno SPID.

PosteID è l’Identità Digitale offerta da Poste Italiane. L'attivazione è gratuita per tutta la durata del contratto (24 mesi) per chi aderisce al servizio entro il 31 dicembre 2019.

Con l’Identità Digitale di Poste Italiane si può accedere ai servizi di poste.it. E' possibile fare velocemente varie operazioni come inviare una raccomandata, consultare il saldo del Conto BancoPosta o della PostePay.

E' possibile inoltre gestire velocemente anche le pratiche con INPS, il 730 precompilato e tutti i servizi offerti dal Comune di residenza o dalla Regione abilitati a SPID.

Cosa serve per ottenere lo SPID?

  • Un indirizzo e-mail

  • Il numero di cellulare del richiedente

  • Un documento di identità valido (uno tra: carta di identità, passaporto, patente, permesso di soggiorno)

  • La tessera sanitaria con il codice fiscale

Cominciamo subito a creare il nostro SPID!

Per prima cosa colleghiamoci al seguente sito e clicchiamo sul pulsante REGISTRATI SUBITO:

https://posteid.poste.it/



Da questa schermata possiamo scegliere lo strumento di identificazione; in questo caso opteremo per il Riconoscimento di persona (gratuito nel caso in cui ci rechiamo in posta per completare l'attivazione); confermiamo cliccando su PROSEGUI:



Inseriamo i nostri dati anagrafici e al termine clicchiamo sul pulsante PROSEGUI:



Vedi anche:
Come attivare lo SPID di Poste Italiane su cellulare certificato

Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 




Inseriamo il nostro indirizzo e-mail (che sarà utilizzato come nome utente) confermiamo come in precedenza:



Verrà inviato via mail un codice di conferma OTP (one time password); inseriamolo e clicchiamo sul pulsante CONFERMA:



L'e-mail è stata confermata (comparirà una spunta verde); scegliamo la password adesso:



Inseriamo il numero di cellulare e confermiamo:



Anche in questo caso verrà inviato un codice di conferma (questa volta via SMS); inseriamolo e clicchiamo sul pulsante CONFERMA:



Il cellulare è stato confermato:



Vedi anche:
Come attivare lo SPID di Poste Italiane su cellulare certificato

Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 




Inseriamo tutti i dati richiesti relativi al documento che vogliamo registrare (se la via non ha numero civico scriviamo snc). Nella sezione inferiore possiamo anche inserire il numero di telefono fisso e la PEC (se ne abbiamo una):



A questo punto scegliamo la modalità di identificazione (in questo caso identificazione presso ufficio postale abilitato), e alleghiamo le scansioni dei documenti che abbiamo selezionato in precedenza. Sono richieste una scansione per il fronte e una scansione per il retro in files separati. La dimensione massima è 2,5 MB e il formato accettato JPG, PNG o PDF. Confermiamo cliccando su PROSEGUI:



Accettiamo le CONDIZIONI GENERALI DI SERVIZIO:



Attenzione a questa sezione; se accettiamo le clausole accettiamo anche le attività di marketing, indagini di mercato, sondaggi ecc...Per completare la procedura inseriamo la password che abbiamo scelto in precedenza e clicchiamo sul pulsante CONFERMA:



La procedura di registrazione è andata a buon fine; riceveremo una mail e un SMS con un codice pratica da presentare all'ufficio postale insieme ai documenti che abbiamo registrato:



Vedi anche:
Come attivare lo SPID di Poste Italiane su cellulare certificato

Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 



La mail arriva dopo qualche minuto. E' consigliato recarsi in posta dopo circa 2 ore dalla pre-registrazione ed entro 30 giorni (dal sito delle poste è possibile cercare l'ufficio postale più vicino abilitando la geolocalizzazione):



In posta seguiamo le indicazioni dell'operatore (perderemo circa 5 minuti) e firmiamo il modulo che ci viene presentato. Dopo pochi istanti riceveremo un SMS e una mail di conferma.

A questo punto scarichiamo l'app PosteID per il nostro sistema operativo ed eseguiamo l'accesso con le credenziali create in fase iniziale. Verrà richiesto di scegliere il nostro ID di 6 caratteri alfanumerici:
https://itunes.apple.com/it/app/posteid/id649492675?mt=8
https://play.google.com/store/apps/details?id=posteitaliane.posteapp.appposteid&hl=it

Siamo pronti ad accedere ai siti abilitati!

Facciamo un test nella sezione riservata del sito dell'INPS (MyINPS). Scegliamo l'autenticazione tramite SPID e clicchiamo sul pulsante Entra con SPID:



Selezioniamo l'
Identity provider dalla lista (nel nostro caso PosteID):



Scansioniamo il QR code dall'app PosteID e inseriamo dallo smartphone il nostro codice Poste ID per proseguire:



Clicchiamo su ACCONSENTO nella schermata del browser:



Abbiamo finito!


Vedi anche:
Come attivare lo SPID di Poste Italiane su cellulare certificato

Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Informatica

Che cos'è lo SPID?

SPID è il Sistema Pubblico d’Identità Digitale che consente ai Cittadini e alle Imprese di accedere con un’unica password a tutti i servizi online delle Pubbliche Amministrazioni e imprese aderenti.

PosteID è l’Identità Digitale di Poste Italiane che consente di accedere ai servizi di Poste abilitati e a tutti i servizi che espongono il logo SPID.

Con l’App PosteID si può accedere attraverso l’utilizzo del QR Code e con l'impronta digitale o facciale (sugli smartphone abilitati)

PosteID è gratuito per tutta la durata del contratto (24 mesi) per chi aderisce al servizio entro il 31 dicembre 2019.

Con l’Identità Digitale di Poste Italiane si può accedere ai servizi di poste.it e alle App correlate. E' possibile fare velocemente varie operazioni come inviare una raccomandata, consultare il saldo del Conto BancoPosta o della PostePay.

Con l’Identità Digitale di Poste Italiane si possono gestire velocemente anche le pratiche con INPS, il 730 precompilato e tutti i servizi offerti dal Comune di residenza o dalla Regione abilitati a SPID. Con SPID, inoltre, si può usufruire dei bonus dedicati come 18APP e Carta del Docente.

Oggi vedremo come abilitare lo SPID di Poste Italiane. Per prima cosa colleghiamoci a questo sito.

Compariranno le seguenti opzioni; clicchiamo sul pulsante REGISTRATI SUBITO a sinistra:




Selezioniamo quindi lo strumento per l'identificazione. Nel mio caso ho optato per l'SMS sul cellulare Certificato (la certificazione era già stata effettuata tramite APP associando il dispositivo).




Inseriamo le credenziali del nostro account su poste.it; riceveremo un sms sul cellulare certificato con un codice di verifica da inserire nell'apposito campo evidenziato dalla freccia. Confermiamo cliccando sul pulsante VERIFICA CODICE:


Inseriamo i dati del nostro documento di identità (richiesto a suo tempo presso l'ufficio postale) e clicchiamo sul pulsante PROSEGUI:



Inseriamo il nostro indirizzo mail:



Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


Inseriamo il codice che viene inoltrato all'indirizzo di posta che abbiamo inserito e clicchiamo su conferma:



A questo punto scegliamo una password che rispetti i requisiti richiesti e andiamo avanti cliccando su PROSEGUI:



Selezioniamo il numero di cellulare associato al nostro account:



Verrà mostrato un resoconto di tutti i dati inseriti:



Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


Inseriamo l'indirizzo di domicilio (lo stesso che risulta dal profilo dell'account su poste.it) e se lo desideriamo il nostro numero di telefono fisso e l'indirizzo PEC:



Accettiamo quindi le condizioni generali di servizio e il consenso o dissenso alle campagne di marketing:





Abbiamo terminato; riceveremo una mail di conferma:


A questo punto scarichiamo l'app PosteID per il nostro sistema operativo:
https://itunes.apple.com/it/app/posteid/id649492675?mt=8
https://play.google.com/store/apps/details?id=posteitaliane.posteapp.appposteid&hl=it

Nel caso di problemi tecnici è possibile scrivere alla pagina Facebook (https://www.facebook.com/PosteItaliane/?rc=p) o al profilo Twitter (https://twitter.com/WebPoste) ufficiali di Poste Italiane.

I servizi di assistenza sono disponibili dalle ore 8 alle ore 20, dal lunedì al sabato (festivi esclusi).
E' bene sapere che Poste Italiane non chiede mai di comunicare password, OTP, Pin e altri codici personali; su Facebook gli utenti non vengono contattati utilizzando profili personali (con nome e cognome) degli operatori.

Il gioco è fatto ;)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Informatica

Richiedi un tutorial
 Clicca qui per scoprire i servizi freelance perfetti per il tuo business!
Trova servizi di alta qualità per ogni prezzo. Nessuna tariffa oraria, solo prezzi per progetto.
Trova il freelance giusto per iniziare a lavorare sul tuo progetto in pochi minuti.

Sostieni il sito

Computermania.org è un sito amatoriale creato da un appassionato di informatica che ha dedicato centinaia di ore di lavoro (soprattutto notturne!), per offrire a tutti articoli e trucchi di qualità e per risolvere i problemi tecnologici quotidiani. Puoi dimostrare il tuo apprezzamento per il lavoro fatto effettuando una piccola donazione su PayPal cliccando sul seguente pulstante o collegandovi a questo link: https://www.paypal.me/robertopd79 GRAZIE! Roberto