Sabato, 25 Maggio 2024 04:09

Phishing via SMS e WhatsApp: analisi di 5 tentativi di truffa

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Nell'era digitale in cui viviamo, le truffe informatiche sono diventate sempre più sofisticate e pervasive. Tra queste, il phishing si distingue per la sua capacità di ingannare gli utenti e sottrarre informazioni sensibili attraverso messaggi apparentemente innocui. Dopo aver esplorato il fenomeno del phishing in un precedente articolo, in questo approfondimento analizzerò cinque casi reali di smishing (si definisce così nel caso di tentativi di truffa via sms), illustrando le tecniche utilizzate dai truffatori e fornendo consigli pratici su come proteggersi.

Attraverso questi esempi, spero di aumentare la consapevolezza e la preparazione degli utenti, contribuendo a creare un ambiente digitale più sicuro per tutti.

Prima di analizzare i casi rispondo ad alcune domande che mi sono state poste nel corso del tempo.

CHI E' IL MITTENTE? DA QUALE NUMERO MI STANNO CONTATTANDO?

Solitamente i numeri di telefono utilizzati per questo tipo di truffe sono appositamente generati per l'attività illecita. Esistono diversi modi in cui i truffatori generano questa tipologia di numeri:

1) Servizi di generazione di numeri virtuali/temporanei - Ci sono siti web che offrono numeri di telefono virtuali o temporanei, spesso a basso costo. Questo permette ai truffatori di avere facilmente nuovi numeri usa e getta.
2) Numeri rubati/compromessi - A volte utilizzano numeri di telefono rubati o compromessi di utenti reali.
3) Numeri offerti da servizi VoIP - Alcuni servizi VoIP economici consentono di ottenere facilmente nuovi numeri di telefono senza molte verifiche.

IL MITTENTE SEMBRA ATTENDIBILE; POSSO FIDARMI?

SMS spoofing è una tecnica di phishing che utilizza gli SMS per ingannare le potenziali vittime, mascherando il mittente con uno apparentemente legittimo e attendibile.

In pratica, il truffatore utilizza un servizio o un software per falsificare l'ID mittente dell'SMS, facendolo apparire come proveniente da una banca, un'azienda di servizi, un ente governativo o qualsiasi altra fonte ritenuta affidabile dalla vittima.

COME FANNO A TROVARE IL MIO NUMERO?

Ci sono diversi metodi possibili:

-Acquisizione di database di numeri di telefono trafugati illegalmente
-Condivisione di numeri tra diversi schemi di truffa
-Raccolta automatizzata di numeri accessibili su Internet
-Tecniche di "number scanning" per comporre numeri a caso

Potenziali Rischi

  1. Costi elevati: i numeri che vi invitano a contattare potrebbero essere associati a servizi a pagamento con tariffe molto elevate. Contattare questi numeri può comportare significativi sulla vostra scheda o sulla bolletta telefonica.
  2. Raccolta di informazioni personali: l'obiettivo dei truffatori è quello di raccogliere informazioni personali o indurvi a fornire dati sensibili.
  3. Furto di denaro: se inserite le credenziali della vostra carta o effettuate dei pagamenti da siti non affidabili
  4. Software malevolo: se il messaggio ricevuto vi invita ad installare un programma o un'app da fonti sconosciute, potreste incorrere in un software malevolo, ognuno con rischi specifici:

    -Trojan: è un programma apparentemente legittimo che potrebbe rubare dati sensibili come password, accedere a webcam/microfono per spiare, crittografare i vostri file per un riscatto (ransomware).

    -Keylogger: registra ogni tasto che digitate, consentendo ai criminali di carpire credenziali, informazioni bancarie e dati personali.

    -Botnet: trasforma il vostro PC in uno "zombie" controllato da remoto per attacchi di spamming, DDoS o altri scopi illegali.

    -Backdoor: apre un "accesso secondario" che permette ai criminali di riprendere il controllo del vostro sistema in futuro.

    -Spyware/Adware: raccolgono informazioni su di voi per fini pubblicitari invasivi.

Consigli su Come Procedere

Un approccio prudente di verifica è sempre consigliato quando si ricevono comunicazioni inaspettate, specie se richiedono informazioni personali o sensibili.

  • Non rispondete: evitate di rispondere all'SMS di chiamare il numero indicato o di cliccare su eventuali link. Il truffatore di turno cerca di ottenere informazioni personali, rubare dati sensibili o finanziari o ancora il credito sulla vostra scheda. Rispondere ad un messaggio conferma al mittente che il vostro numero è attivo anche per futuri nuovi tentativi di truffa.
  • Verificate l'origine: se il messaggio sembra provenire da un ente legittimo, cercate di contattare l'ente tramite canali ufficiali verificati (es. sito web ufficiale, numeri di telefono ufficiali).
  • Segnalate il messaggio: inoltrate l'SMS al vostro operatore telefonico attraverso il servizio clienti o i canali social.
  • Bloccate il numero: bloccate il mittente per prevenire ulteriori messaggi.
  • Consapevolezza: informatevi sulle tecniche di phishing e le truffe comuni per riconoscere tempestivamente eventuali minacce.



SERVIZI SOCIO CULTURALI



Il primo sms afferma quanto segue:

"Si prega di contattare i nostri servizi socio culturali, per una comunicazione. Chiama al numero 8938939337"

Analisi del Messaggio

  • Numero mittente sconosciuto: le comunicazioni autentiche solitamente provengono da numeri o contatti riconoscibili e verificabili.
  • Richiesta di contatto: il messaggio chiede di contattare i "servizi socio culturali" tramite un altro numero (8938939337) che potrebbe essere associato a servizi a pagamento con costi elevati.
  • Vaghezza: la richiesta è vaga e non fornisce dettagli specifici su quale sia la comunicazione necessaria.
  • Assenza di contesto: non avendo mai avuto a che fare con "servizi socio culturali" e non sapendo cosa siano, il messaggio appare ancora più sospetto. Le truffe spesso utilizzano terminologie vaghe o inventate per confondere e indurre l'azione immediata.



PROPOSTA DI LAVORO



L'sms afferma quanto segue:

"Ciao
Reclutiamo dipendenti part-time tramite Internet. Avrai lo stipendio che desideri. Unisciti a noi, non te ne pentirai
Mi dispiace se ti ho disturbato.
Se sei interessato, contattaci tramite WhatsApp: https://is.gd/pnT5WQ?gKe=**********"

Analisi del Messaggio

  1. Mittente sconosciuto: il messaggio proviene da un numero sconosciuto e offre un "lavoro" vagamente descritto e troppo allettante per essere vero.
  2. URL compresso: Il link utilizza un servizio di accorciamento di URL, il che spesso viene fatto per nascondere la destinazione effettiva del link. L'URL che ho fatto analizzare da VirusTotal (https://www.virustotal.com/gui/home/url) reindirizza a un numero WhatsApp pakistano (+92 320 3212255)
  3. Canali non ufficiali: richiedere di contattare tramite WhatsApp anziché canali ufficiali è tipico di truffe di questo tipo.
  4. Nessun contesto pregresso: se non state cercando lavoro e non avete mai inviato una richiesta di contatto per un colloquio, il messaggio è ancora più sospetto. Le truffe spesso inviano messaggi di massa nella speranza di trovare qualcuno che risponda.



DISPOSITIVO ANOMALO COLLEGATO AL CONTO CORRENTE



Gentile Cliente, un dispositivo anomalo risulta collegato al suo conto se disconosce tale accesso verifica https://app2023.45xxxxxxxxxxxx

Analisi del Messaggio

  1. Mittente "PosteInfo": sebbene il mittente sembri legittimo, i nomi dei mittenti possono essere falsificati con facilità. Non si può quindi fare affidamento sul nome del mittente per garantire l'autenticità del messaggio.
  2. Messaggio di allarme: il messaggio cerca di creare un senso di urgenza, affermando che un "dispositivo anomalo" è collegato al conto. Questo è un metodo comune per indurre i destinatari a reagire rapidamente senza pensare.
  3. Link sospetto: il link fornito (https://app2023.45xxxxxxxxxxxx) non è un dominio ufficiale di Poste Italiane. I link ufficiali dovrebbero essere sotto il dominio poste.it. La presenza di un URL che non corrisponde a quello ufficiale è un forte indicatore di phishing.
  4. Assenza di personalizzazione: il messaggio non include informazioni personali come il nome del cliente, cosa che un istituto finanziario legittimo includerebbe di solito per rendere la comunicazione più personale e credibile.
  5. Grammatica e struttura: Anche se non ci sono errori evidenti, la struttura del messaggio può essere un indicatore. Le comunicazioni ufficiali tendono ad essere più formali e ben strutturate

Poste Italiane ha creato una sezione dedicata alle truffe online ed ai consigli per difendersi. La trovate a questo link:
https://www.poste.it/psd2-e-sicurezza---come-difendersi-dalle-truffe.html



AIUTO PER CONSEGNA ORDINE AMAZON



L'sms afferma quanto segue:

"Un conducente ha bisogno di aiuto per consegnare il tuo ordine Amazon. Rispondi STOP per non ricevere più messaggi per le consegne Amazon.

risponda x favore"

Analisi del Messaggio

  1. Mittente sconosciuto (4390001234): il numero da cui proviene l'SMS non è associato a un contatto conosciuto o ufficiale di Amazon.
  2. Richiesta di aiuto: il messaggio afferma che un conducente ha bisogno di aiuto per consegnare un ordine. Questo potrebbe creare un senso di urgenza e indurre il destinatario a rispondere rapidamente.
  3. Richiesta di risposta con "STOP": la richiesta di rispondere "STOP" per non ricevere più messaggi è una tecnica comune utilizzata in truffe di phishing. Rispondere può confermare al truffatore che il numero di telefono è attivo, potenzialmente portando a ulteriori tentativi di truffa o phishing.
  4. Errore di ortografia e grammatica: il messaggio contiene errori, come "risponda x favore", che è un indicatore di un possibile tentativo di truffa, poiché i messaggi ufficiali di Amazon di solito non contengono tali errori.

Se poi non avete effettuato alcun ordine su Amazon è chiaro che si tratta di un tentativo fraudolento di ottenere informazioni personali, rubare dati sensibili o il credito sulla scheda.

Amazon e altre società di consegna affidabili non chiederanno mai informazioni sensibili tramite SMS in questo modo.



WhatsApp phishing



In questo caso il messaggio in lingua Inglese proveniva dal numero +1 (581) 288-9123. Precisamente dal Canada da una certa Lucille Norris.

Ecco il testo del messaggio: Hi, my name is Juliana. I am a consultant with Robert Half US. Are you still looking for a job? (Ciao, mi chiamo Juliana. Sono una consulente di Robert Half US. Stai ancora cercando un lavoro?)

Analisi del Messaggio

1) Robert Half è un'azienda di consulenza e collocamento professionale legittima e di grandi dimensioni negli Stati Uniti. Quindi il nome dell'azienda in sé non è un red flag. Questo è il sito ufficiale: https://www.roberthalf.com

2) Tuttavia, è insolito che un consulente contatti direttamente tramite WhatsApp un potenziale candidato di cui non ha un contatto precedente o un'applicazione esistente. La normale prassi sarebbe di utilizzare canali ufficiali come e-mail aziendali.

Dalla FAQ infatti risulta quanto segue:
Robert Half non invia offerte di lavoro ai candidati né richiede ai candidati di inviare domande tramite servizi di messaggistica istantanea come Telegram e Whatsapp.

3) Il numero di telefono +1 (581) 288-9123 non è uno dei numeri di contatto principali di Robert Half elencati online. Sul sito ufficiale il numero di contatto è (650) 234-6000. "+1" è il prefisso internazionale degli Stati Uniti; il numero generato potrebbe essere temporaneo o virtuale.

4) I truffatori possono ottenere i numeri di telefono da varie fonti, come elenchi telefonici pubblici, database online, siti web compromessi, social media o tramite altre persone che hanno il vostro numero di telefono nei propri contatti. Inoltre, possono utilizzare software automatizzati per generare numeri casuali e inviare messaggi di spam in massa. Una volta che hanno ottenuto il vostro numero, possono inviare messaggi tramite SMS o WhatsApp senza aver avuto contatto diretto con voi in precedenza.

Anche in questo caso si tratta di un tentativo di truffa a livello internazionale:
https://malwaretips.com/blogs/robert-half-international-job-scam

Se l'articolo vi è sembrato utile condividetelo con i vostri amici e i vostri familiari o sui vostri social!

Se vi interessa il tema della sicurezza informatica ho scritto un articolo in cui vi spiego come riconoscere e sconfiggere i tentativi di Phishing come quelli analizzati oggi:
https://www.computermania.org/tutorial/sicurezza/riconosci-e-sconfiggi-il-phishing-come-evitare-le-truffe-online

Vi consiglio anche la lettura di questo articolo:
https://www.computermania.org/tutorial/sicurezza/sicurezza-informatica-14-consigli-per-navigare-tranquilli

Seguitemi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Computermania.org è un sito amatoriale creato da un appassionato di informatica che ha dedicato centinaia di ore di lavoro (soprattutto notturne!), per offrire a tutti tutorial, guide e trucchi di qualità e per risolvere i problemi tecnologici quotidiani. Puoi dimostrare il tuo apprezzamento per il lavoro fatto effettuando una piccola donazione su PayPal cliccando sul seguente pulsante: 
 
 


GRAZIE!

 




Hai una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e l'idea più originale verrà pubblicata sul sito!

Letto 277 volte Ultima modifica il Sabato, 25 Maggio 2024 04:37

Sostieni il sito

Computermania.org è un sito amatoriale creato da un appassionato di informatica che ha dedicato centinaia di ore di lavoro (soprattutto notturne!), per offrire a tutti articoli e trucchi di qualità e per risolvere i problemi tecnologici quotidiani. Puoi dimostrare il tuo apprezzamento per il lavoro fatto effettuando una piccola donazione su PayPal cliccando sul seguente pulstante GRAZIE! Roberto