Visualizza articoli per tag: router

Nella fattura TIM con scadenza Novembre 2021 molti utenti hanno ricevuto il seguente avviso:



In pratica, le utenze che utilizzano una connessione ad Internet basata su una "vecchia tecnologia" come l'ADSL, verranno convertite gratuitamente alla fibra ottica senza nessun costo aggiuntivo. Ma come funziona nel dettaglio? Nella stessa fattura sono spiegate le condizioni contrattuali che riporto di seguito:



In poche parole il numero telefonico e l'offerta attuale (costo incluso) non subiranno variazioni. Il nuovo router verrà fornito in comodato d'uso gratuito (il modello sarà il TIM HUB+).



L'attuale apparecchio telefonico (anche cordless purché compatibile) andrà collegato direttamente alla porta Tel 1 o Tel 2 del router. E' necessario lasciare acceso il router per far funzionare il servizio telefonico. In caso contrario il servizio risulterà non raggiungibile.

La TIM provvederà a contattare i clienti che hanno ricevuto la comunicazione in fattura per fissare l'appuntamento con un tecnico. Potete anticipare i tempi contattando direttamente voi il servizio clienti al numero 187. Nel menu guidato è prevista una voce specifica (tasto 1, tasto 1, tasto 3). L'operatore procederà alla richiesta di adeguamento dell'impianto telefonico. Non è necessario fornire informazioni particolari. L'operatore comunicherà quale tipologia di fibra è attualmente disponibile (FTTC o FTTH) e la velocità teorica di navigazione (100 o 200 Mega).

Non è possibile fissare l'appuntamento per telefono. Nelle ore successive alla chiamata riceverete una mail e un sms con un link per fissare l'appuntamento con il tecnico.

Questa è la mail:



Questo è l'sms:



Per procedere cliccate sul link indicato. Si aprirà il servizio di prenotazione appuntamento TIM. Cliccate su Richiedi appuntamento per proseguire:



Confermate la richiesta di appuntamento cliccando su SI:



Verrà fornita la prima data utile per fissare l'appuntamento e le relative fasce di orario. Cliccate sulla fascia preferita o su Altro Giorno se non siete disponibili in quello proposto:



Confermate quindi il giorno e l'orario cliccando su SI:



A questo punto verrà chiesto il nominativo presente sul campanello; scrivetelo come se foste in una chat nel campo Inserisci testo... e cliccate sulla freccetta a destra per inviarlo:



Verrà richiesto se l'intestatario dell'utenza sarà presente nella data e nella fascia oraria selezionate. Verrà confermato anche il recapito cellulare di riferimento. Confermate cliccando su SI:



E' possibile inserire informazioni aggiuntive nel caso siano necessarie (scala, piano, interno):



Al termine una schermata confermerà l'appuntamento fissato:



Arriverà un ulteriore sms per confermare l'appuntamento:



Alla data fissata il tecnico contatterà l'utente per confermare l'appuntamento e il luogo (anche un'operatore del 187 ricorderà l'appuntamento). Il distacco della linea e della connessione dura solo pochi minuti. Verrà consegnato il router TIM HUB+  ZXHN H388X.

Il tecnico procederà al collegamento del router e dell'apparecchio telefonico. Non è necessario configurarlo (è autoinstallante). Ogni altra operazione verrà effettuata sempre dal tecnico dal suo terminale. Per collegare velocemente un dispositivo (come un portatile) alla rete wifi basta cliccare sul pulsante WPS nella parte posteriore del router. Dal portatile selezionate la rete e le credenziali verranno recuperate in automatico:



Ed ora vediamo cos'è cambiato effettivamente nel caso che ho analizzato:

Prima della richiesta di conversione questa era la velocità di navigazione di un'utenza ADSL a 7Mbps (con collegamento al router via cavo ethernet):



Dopo la conversione e l'attivazione della fibra questa è la nuova velocità (sempre con collegamento tramite cavo ethernet):



IMPORTANTE

Dopo l'installazione del router verificate lo stato del VoIP dal pannello di controllo. Per farlo digitate il seguente indirizzo nel browser (le credenziali di accesso le trovate dietro il router: WEB Username/WEB Password):
http://192.168.1.1/

Cliccate sulla scheda VoIP e nella sezione in basso verificate che il numero telefonico sia il vostro. Ve lo dico perchè è successo che il numero non coincidesse ed è stato necessario segnalare il problema al 187 che ha risolto in circa 24 ore; e che lo Stato risulti su Registrato:



Sul router il led Voce risulterà acceso per confermare lo stato del servizio.

Se cliccate sul link utilizzato per fissare l'appuntamento lo stato risulterà su SERVIZIO ATTIVO:



RESOCONTO CASO ANALIZZATO:

28/10/2021: Contattato il 187 per chiedere la conversione della linea telefonica
29/10/2021: Ricevuto l'SMS per fissare l'appuntamento con il tecnico
10/11/2021: Effettuata la conversione dell'impianto telefonico da ADSL a Fibra misto rame (FTTC)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


 




Hai una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e l'idea più originale verrà pubblicata sul sito!

Pubblicato in Web
Etichettato sotto

Oggi vi spiego come configurare Emule sul Router Sitecom X6 N900 utilizzando il protocollo UPnP e collegamento ethernet. La procedura è stata testata su Windows 10 a 64 bit+eMule 0.50a-MorphXT 12.6. Universal Plug and Play (UPnP, appunto) è un insieme di protocolli per la connessione tra dispositivi in una rete.

Per prima cosa collegatevi al pannello di controllo del router cliccando sul seguente link (inserite le credenziali se richieste):
http://sitecom.modem/

Si aprirà la seguente schermata:




Cliccate sul menu Advanced Setting e poi sulla scheda UPnP come evidenziato dalla freccia:



Abilitate il protocollo UPnP cliccando su Enable. Verificate che le impostazioni WAN Connection e LAN Connection siano quelle predefinite (come nell'immagine) e cliccate sul pulsante Save:



Cliccate quindi sulla voce di menu Firewall e sulla scheda IPv4 Filter:



Si aprirà la seguente schermata. Le caselle Enable IP Filter e Enable SPI non devono essere spuntate; se lo sono togliete la spunta e cliccate sul pulsante Submit:



Apriate Emule e cliccate sul pulsante Opzioni:



Spostatevi nella sezione Connessione:



Mettete un segno di spunta sull'opzione Usa l'UPnP per impostare le porte automaticamente:



Collegatevi ad un server. Come potete notare il vostro ID sarà alto:



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Vedi anche:
Come configurare Emule sul router ADSL TIM


Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

Pubblicato in Informatica
Mercoledì, 15 Agosto 2018 10:31

Come configurare Emule sul router ADSL TIM

Oggi ripropongo un vecchio tutorial (revisionato e aggiornato) in cui spiego come configurare Emule sul seguente router ADSL di TIM:



Quando apriamo Emule senza procedere alla configurazione del router l'ID sarà basso:



Ma cosa comporta un ID basso? In estrema sintesi avere meno fonti a disposizione per i download e code di scaricamento più lunghe.

La procedura che segue è stata testata su Windows 10 a 64 bit+eMule 0.50a-MorphXT 12.6.

Cominciamo subito con il tutorial! Per prima cosa colleghiamoci al pannello di controllo del router cliccando sul seguente link:
192.168.1.1

Questa è la schermata principale:


=====================
Prenotazione dell'indirizzo IP
=================

Clicchiamo su Impostazioni di base e su LAN:


Selezioniamo il nome del dispositivo a cui associare l’indirizzo IP statico, e dalla tendina STATO PRENOTAZIONE scegliamo l’opzione "Prenotato". Quindi salviamo:





Per assegnare un indirizzo IP sempre uguale al dispositivo che si connette alla rete, IL DHCP
utilizza l'indirizzo fisico (MAC Address) della scheda di rete per mezzo della quale il PC si connette e naviga.

A questo punto apriamo Emule e se richiesto dalle impostazioni del Firewall di Windows consentiamo l'accesso alla rete:



Clicchiamo sull'icona Opzioni e spostiamoci nella sezione Connessione; da qui trascriviamo i numeri delle porte TCP e UDP:






Torniamo al pannello di controllo del router e clicchiamo su Impostazioni Avanzate>Port mapping:



Clicchiamo quindi sulla scheda Configurazione Port Mapping e sul pulsante AGGIUNGI della sezione Port Mapping:



Scegliamo l'opzione Personalizzato dalla tendina e scriviamo nel relativo campo la descrizione (PORTA TCP EMULE):



Come Protocollo selezioniamo TCP e scriviamo il numero della porta trascritto in precedenza. Dal menu IP DESTINAZIONE selezioniamo l'IP prenotato:


Clicchiamo sul pulsante salva e confermiamo:





Aggiungiamo adesso la porta UDP con lo stesso procedimento:


Ecco il risultato finale:



Dalle impostazioni avanzate del router selezioniamo Firewall:



Dalla scheda Configura Firewall selezioniamo Non attivo:



Adesso l'ID sarà alto:



Abbiamo finito!

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Pubblicato in Informatica

Richiedi un tutorial
 Clicca qui per scoprire i servizi freelance perfetti per il tuo business!
Trova servizi di alta qualità per ogni prezzo. Nessuna tariffa oraria, solo prezzi per progetto.
Trova il freelance giusto per iniziare a lavorare sul tuo progetto in pochi minuti.

Sostieni il sito

Computermania.org è un sito amatoriale creato da un appassionato di informatica che ha dedicato centinaia di ore di lavoro (soprattutto notturne!), per offrire a tutti articoli e trucchi di qualità e per risolvere i problemi tecnologici quotidiani. Puoi dimostrare il tuo apprezzamento per il lavoro fatto effettuando una piccola donazione su PayPal cliccando sul seguente pulstante o collegandovi a questo link: https://www.paypal.me/robertopd79 GRAZIE! Roberto