Da un pò di tempo è possibile trovare nei centri commerciali o sul web una versione rivisitata e ridotta della mitica console NES (Nintendo Enterteinment System). Il prezzo è abbastanza accessibile e il sistema include 30 giochi classici preinstallati.

E' possibile acquistare la console anche su Amazon a questo link con spedizione gratuita. A oggi (9 Agosto 2018 il prezzo è di Euro 58,11 rispetto al prezzo originale di Euro 69,99).

Come potete vedere dall'immagine è necessario acquistare a parte l'alimentatore USB che non è incluso nella confezione:



La console sta letteralmente nel palmo di una mano; è predisposta per inserire 2 controller ma la confezione ne include solo uno:



Questo è il contenuto della confezione:



Il cavo HDMI e il cavo di alimentazione sono inclusi.

Procediamo a collegare il cavo di alimentazione, il cavo HDMI e il controller:



Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 





Colleghiamo quindi il cavo HDMI al televisore e l'alimentazione ad una presa elettrica.

Accendiamo la console cliccando sul pulsante Power (a sinistra) e  selezioniamo la porta HDMI dal telecomando; comparirà la seguente schermata:



Selezioniamo la lingua italiana e confermiamo con il pulsante "A". La configurazione è già terminata. Comparirà la schermata con l'elenco dei giochi:



Selezioniamone uno e clicchiamo su START:



Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


Per uscire dal gioco e tornare al menu principale clicchiamo sul pulsante Reset; il sistema ci consente si salvare la partita per poi riprenderla:





Per completezza allego le istruzioni in italiano della guida ufficiale:



Buon divertimento!

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Oggi vedremo come creare un pulsante che ci consente di cancellare il contenuto di un intervallo di celle o di singole celle su Excel 2013. Questa funzione può essere utile quando riutilizziamo un file per fare numerosi calcoli e dobbiamo svuotare ogni volta le celle per inserire dei nuovi dati (per esempio in un file relativo al calcolo di un piano rata)

Prima di procedere dobbiamo abilitare il tab "Sviluppo" che di default non è attivo. Per farlo clicchiamo su File:



Clicchiamo quindi su Opzioni (in basso a sinistra):



Selezioniamo l'opzione Personalizzazione barra multifunzione e a destra spuntiamo la voce "Sviluppo" come nell'immagine:



Il tab adesso è attivo:



Creiamo quindi il nostro documento:



Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 



Per disegnare il pulsante clicchiamo su Inserisci e selezioniamo la forma che più ci sembra adatta dal relativo menu:




Disegnamo la forma:


Clicchiamo su Casella di testo per inserire il testo nel pulsante:



Scriviamo il nostro testo e scegliamo il font, la dimensione, l'allineamento ecc.. cliccando con il tasto destro del mouse:



A questo punto clicchiamo sul tab Sviluppo e sull'ozione Visual Basic:



Si aprirà la seguente finestra:



Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


Clicchiamo su Inserisci>Modulo:




Si aprirà la finestra che ci consente di inserire il codice della macro:



Copiamo quindi il seguente codice nel caso in cui vogliamo cancellare un intervallo di celle (i valori dell'intervallo sono relativi al tutorial):

Sub Cancella()
Range("A1:A8").clearcontents '
End Sub

o questo nel caso in cui vogliamo selezionare le celle da cancellare:

Sub CancellaSingoleCelle()
Range("A1,A8").clearcontents '
End Sub



Al termine salviamo:



Potrebbe comparire il seguente errore:



Clicchiamo su No e salviamo il documento come "Cartella di lavoro con attivazione macro di Excel" selezionando l'opzione dal menu Salva come:





L'icona del nuovo file sarà la seguente:


Infine dobbiamo associare al pulsante la macro che abbiamo scritto cliccando con il tasto destro del mouse e selezionando l'opzione "Assegna macro..."



Selezioniamo la macro creata in precedenza:



Quando apriamo un file contenente una macro comparirà il seguente avviso:



Per poter utilizzare la macro del documento dobbiamo cliccare sul pulsante Abilita contenuto.

Ecco il risultato finale:



Se volete aggiungere un avviso che consente di scegliere se procedere o meno con la cancellazione utilizzate il seguente codice:

Private Sub Cancella()

If MsgBox("Sei sicuro di voler cancellare il contenuto delle celle?", vbExclamation + vbYesNo) = vbYes Then
    Range("A1:A8").ClearContents
End If

End Sub

Il risultato è il seguente:



Il gioco è fatto ;)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Oggi vedremo una comoda funzionalità di Gmail che consente di posticipare la risposta o la scrittura di un messaggio o di un promemoria.

Cominciamo a scrivere una nuova mail e non inviamola (chiudiamo la finestra cliccando sulla "X" per far salvare la mail nelle bozze):



Andiamo nella sezione bozze, selezioniamo la mail e clicchiamo sul simbolo dell'orologio in alto a sinistra:



Comparirà il seguente menu:



Selezioniamo l'opzione "Scegli data e ora"; impostiamo l'ora e clicchiamo sul pulsante Salva:



Quando scatterà l'ora impostata, la mail comparirà in cima alla lista della posta in arrivo:



Ci arriverà anche una notifica sul cellulare:



Possiamo quindi continuare a scrivere o inviare la mail; o rispondere nel caso in cui si posticipa una mail ricevuta.

Il gioco è fatto ;)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Oggi vediamo una semplicissima utility che ci consente di ridimensionare un'immagine molto velocemente con un semplice trascinamento. L'utility si chiama FastImageResizer e potete scaricarla da questo link:
http://adionsoft.net/fastimageresize/

L'installazione è rapida (basta seguire la procedura guidata).

Questa è la semplice interfaccia del programma:



Dal menu a tendina del programma possiamo selezionare la nuova risoluzione tra quelle predefinite o scriverne una nuova manualmente:



Per ridimensionare l'immagine basta trascinarla sulla finestra del programma:



Verrà generata una cartella di nome "resized" con all'interno la nostra immagine con la nuova dimensione:



Se clicchiamo su Options possiamo personalizzare alcune impostazioni tra cui la qualità e il formato dell'immagine:



Per aggiungere una nuova dimensione clicchiamo su Edit List... e poi sul pulsante Add:





Confermiamo con OK.

Il gioco è fatto ;)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Have you ever wondered how do you make an animated gif like this?


The answer is very simple; with the appropriate program!


Over time, more and more programs have been developped for screen recording and the conversion of the recording in various formats. This procedure can be useful for creating educational articles, for distance learning, etc.

Today we will see together as a funtion the ScreenToGif program (version 2.13.3).

The program is free, multilingual and a portable version is also available.

To download it, let's connect to this site:
http://www.screentogif.com/

Download the version we need by clicking on the relevant button (in the tutorial I used the Portable version).

This is the program interface; click on "Registratore" (Recorder):




S
elect the area we want to record by resizing the frame and start recording by clicking on F7. At the end of the registration click on F8:



Immediately after, the program editor will open:



By clicking on the
"Riproduzione" (Playback) tab and on the "Avvia" (Start) button we can review the recording:



To save the gif we click on the "Salva con nome..." "Save as ..." button:



Choose the rescue path:



Wait a few seconds waiting for the confirmation message:



If we want to resize the gif we move on the "Image" tab and click on the "Ridimensiona" (Resize) button:



Then choose the new dimension leaving the check mark on "Keep shape relationship" to maintain the proportions:



The program also allows us to save the source file of our registration to modify it later; to activate the saving we must put a check mark on "Salva anche come progetto (stessa cartella, stesso nome del file)" (Save also as project (same folder, same name of file)" when we save our file:




The source file is in .stg format

That's all
!

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

DISCLAIMER

Le informazioni contenute in questo tutorial sono a puro scopo didattico. Il webmaster non si assume alcuna responsabilità, implicita o esplicita, per qualsiasi altro uso.

Oggi vedremo come emulare il mitico Super Nintendo su Windows 10 a 64 bit. Per il tutorial ho utilizzato l'emulatore snes9x-1.55-win32-x64. Inoltre è stato necessario installare il pacchetto Microsoft DirectX® End-User Runtime, la tecnologia Microsoft su cui si basa la riproduzione di contenuti multimediali e giochi sul PC.

Il gioco testato è il simpaticissimo
Boogerman:



Cominciamo scaricando l'emulatore dal seguente link:
https://www.emulator-zone.com/snes/snes9x



Procediamo quindi a scompattare l'archivio. Questo è il contenuto della cartella:



Per eseguire l'emulatore (che non necessita di installazione), apriamo il file snes9x-x64; su Windows 10 potrebbe comparire il seguente errore:



Per risolverlo è necessario scaricare ed installare le DirectX versione 9 da questo link:
https://www.microsoft.com/it-IT/download/details.aspx?id=35



Ti potrebbero interessare:
Come emulare un gioco Arcade al PC con MAME

Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 



Clicchiamo su "Scarica" e clicchiamo sul pulsante in basso per proseguire con il download:



Salviamo il file:



Procediamo con l'installazione:



Disabilitiamo l'opzione "Installa Bing Toolbar" e clicchiamo su "Avanti":



Seguiamo la procedura guidata e terminiamo cliccando su Fine:


Adesso l'emulatore funziona; ecco l'interfaccia del programma:



Aprendo e richiudendo l'emulatore, verranno generati in automatico la cartella Saves e i file snes9x.conf e Valid.Ext. Se proviamo inoltre a caricare una rom (dal menu File>Load Game...) del gioco verrà generata la cartella Roms. Ecco il contenuto finale della cartella dell'emulatore:



Ti potrebbero interessare:
Come emulare un gioco Arcade al PC con MAME

Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


Procediamo adesso al download delle roms (i giochi). Colleghiamoci a questo link e selezioniamo il gioco che ci interessa (i giochi sono divisi per lettera, genere, voto e numero di downloads):
https://www.emuparadise.me/Super_Nintendo_Entertainment_System_(SNES)_ROMs/5



Per il test ho scaricato il bellissimo
Boogerman; per scaricarlo clicchiamo sulla lettera corrispondente e selezioniamolo dalla lista:



Procediamo con il download cliccando prima su "Download Links":



E poi sul corrispondente link per il download (le roms hanno dimensioni molto contenute):



Il file è compresso; copiamolo così com'è nella cartella Roms del programma; apriamo l'emulatore e clicchiamo sul menu File>Load Game...



Selezioniamo il gioco:



Comincia il divertimento!



Per giocare utilizzare i seguenti comandi:

Tasti X-C-V: per saltare/colpire/combattere (in base al gioco)
Frecce: per spostarsi
Barra spaziatrice: per mettere in pausa il gioco
Esc: per disabilitare la barra dei menu

Il gioco è fatto ;)

Ti potrebbero interessare:
Come emulare un gioco Arcade al PC con MAME

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Vi siete mai chiesti come si fa a realizzare una gif animata come questa?


La risposta è semplicissima; con il programma adatto!

Nel corso del tempo si sono diffusi sempre di più diversi programmi che consentono la registrazione dello schermo (screen recorder) e la conversione della registrazione in vari formati. Questa procedura può essere utile per creare articoli didattici, per la formazione a distanza ecc.

Oggi vedremo insieme come funaione il programma ScreenToGif (versione 2.13.3).

Il programma è gratuito, multilingua ed è disponibile anche una versione Portable.

Per scaricarlo colleghiamoci a questo sito:
http://www.screentogif.com/

Scarichiamo la versione che ci interessa cliccando sul relativo pulsante (nel tutorial ho utilizzato la versione Portable).

Questa è l'interfaccia del programma; clicchiamo su "Registratore":



Selezioniamo la zona che vogliamo registrare ridimensionando la cornice e avviamo la registrazione cliccando su F7. Al termine della registrazione clicchiamo su F8:



Subito dopo si aprirà l'editor del programma:



Sostieni il mio sito con un acquisto qualsiasi su Amazon da questo link:
https://amzn.to/2P3osjl


Cliccando sul tab "Riproduzione" e sul pulsante "Avvia" possiamo rivedere la registrazione:



Per salvare la gif clicchiamo sul pulsante "Salva con nome..."



Scegliamo il percorso di salvataggio:



Attendiamo qualche secondo in attesa del messaggio di conferma:



Se vogliamo ridimensionare la gif spostiamoci sul tab "Immagine" e clicchiamo sul pulsante Ridimensiona:



Scegliamo quindi la nuova dimensione lasciando il segno di spunta su "Mantieni rapporto di forma" per mantenere le proporzioni:



Il programma ci consente anche di salvare il file sorgente della nostra registrazione per modificarlo in seguito; per attivare il salvataggio dobbiamo mettere un segno di spunta su "Salva anche come progetto (stessa cartella, stesso nome del file)" quando salviamo il nostro file:



Il file sorgente è in formato .stg

il gioco è fatto ;)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


English version:
How to recording the computer screen into an animated gif 

Oggi vedremo come trasformare in vettoriale (nei formati SVG, EPS e PDF) un'immagine bitmap (nei formati JPG, PNG, BMP e GIF).

Le immagini bitmap anche
note come immagini raster, sono composte da una griglia di pixel. Hanno dimensioni inferiori, ma anche una qualità inferiore. Inoltre tendono a sgranare a mano a mano che si ridimensiona l'immagine. Sono comunemente usate sul web per via della ridotta dimensione che ne consente il caricamento rapido.

Le immagini vettoriali sono formate da forme come cerchi, rettangoli, righe e curve. Hanno dimensioni ridotte e possono essere ridimensionate praticamente all'infinito senza perdita di qualità.

Ovviamente più l'immagine di partenza ha i
tratti marcati più il risultato finale è migliore.

Procediamo con il tutorial. Per prima cosa colleghiamoci al sito del programma (che è a pagamento):
https://it.vectormagic.com/

E' possibile vettorializzare direttamente online o tramite il programma. Online possiamo vedere gratuitamente il risultato della vettorializzazione.

Nel tutorial utilizzeremo il programma. La procedura è tutta automatica e guidata.

Partiamo da un'immagine in formato png:


La qualità è già ottimizzata per il web, ma se dovessimo ridimensionare l'immagine possiamo notare che i bordi sgranano e sfocano:



Apriamo il programma e carichiamo la nostra immagine:



Abbiamo diverse opzioni; possiamo lasciare selezionata l'opzione "Di base" e clicchiamo sul pulsante "Seguente":




Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 



Come possiamo vedere dall'immagine il programma seleziona automaticamente le opzioni adatte al tipo di immagine. Possiamo lasciare quindi attiva l'opzione "Grafica con anti-alias" e cliccare sul pulsante "Seguente":



Selezioniamo la qualità dell'immagine e procediamo cliccando sul pulsante "Seguente":



Scegliqmo la modalità colore tra quelle disponibili:



Procediamo al passaggio successivo:


La conversione è completata:



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


E' possibile gestire ulteriormente il risultato. Nel nostro caso rimuoveremo lo sfondo utilizzando lo strumento ad hoc (che funziona come lo strumento gomma magica di Photoshop):



Selezioniamo l'icona "Cancella" e clicchiamo sullo sfondo dell'immagine che sparirà in un clic:



Ecco il risultato:



Esportiamo quindi il risultato scegliendo il formato che ci interessa:



Selezioniamo il percorso di salvataggio e clicchiamo sul pulsante "Salvare":



Ecco il risultato finale:



Il gioco è fatto ;)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Oggi vedremo come gestire in remoto la webcam del nostro portatile per tenere sotto controllo un ambiente della nostra casa direttamente dal nostro smartphone.

Per il controllo remoto utilizzeremo il programma TeamViewer e la relativa app per Android/iOS. La procedura è stata testata su un laptop HP equipaggiato con Windows 10 e webcam integrata.

Per prima cosa scarichiamo il programma TeamViewer dal seguente link (la versione attuale è la v13.1.3629):
https://www.teamviewer.com/it/download/windows/

Procediamo quindi settando le impostazioni preferite e cliccando su Accetto-avanti:



Scegliamo il percorso di installazione del programma o lasciamo quello predefinito e clicchiamo su Fine:



Scarichiamo quindi l'app per il nostro smartphone per il nostro sistema operativo e procediamo con l'installazione:
Android:
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.teamviewer.teamviewer.market.mobile&hl=it

iOS:
https://itunes.apple.com/it/app/teamviewer-remote-control/id692035811?mt=8

Avviamo il programma dal nostro portatile e trascriviamo l'ID e la password che sono stati generati nella sezione "Consenti controllo remoto":



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 



A questo punto creiamo un collegamento sul desktop dell'app "Fotocamera di Windows 10":







Apriamo l'app TeamViewer dal nostro smartphone e inseriamo l'ID che avevamo trascritto in precedenza; clicchiamo quindi su "CONTROLLO REMOTO":



Inseriamo la password:



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


Di seguito una breve guida delle funzionalità:



Verrà visualizzato il nostro desktop. Impostiamo la rotazione dello schermo in orizzontale per una migliore visione e clicchiamo sull'icona dell'app Fotocamera (dobbiamo spostare il cursore del mouse con il dito sull'icona e cliccarci 2 volte sopra per aprire il programma):



Ecco la nostra cam; per una migliore visibilità possiamo impostarla a tutto schermo:

Per terminare la sessione clicchiamo su CHIUDI:



Il gioco è fatto ;)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

Oggi scopriremo insieme una piccola utility gratuita e portable che consente di confrontare 2 fogli di calcolo in formato xls generando un terzo foglio di calcolo con il risultato dell'analisi.

Il programma si chiama Compare Sheets e si può scaricare da questo sito:
http://www.nezavisim.com/?cat=2&scat=8&i=1

Essendo portable non necessita di installazione; basta quindi scompattare l'archivio ed eseguire il file cs.exe:



Questa è l'interfaccia del programma:



Consideriamo 2 fogli di calcolo contenenti un elenco di clienti (i nominativi sono stati generati a caso sul sito https://it.fakenamegenerator.com). Ecco il foglio 1:



Ecco il foglio 2 (ho evidenziato i nominativi extra):



Apriamo il nostro file con il programma cliccando su Browse:



Ecco come si presenta la finestra dopo aver importato il documento:



Selezioniamo quindi il criterio di confronto (nel mio caso "absolute difference" per fare un confronto assoluto):



A questo punto diamo un nome al nuovo foglio o al nuovo documento e clicchiamo sul pulsante Compare:



Verrà creato un nuovo foglio contenente solo i nominativi non presenti nel Foglio 1 dopo il confronto:

Il gioco è fatto ;)

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


Richiedi un tutorial
 Clicca qui per scoprire i servizi freelance perfetti per il tuo business!
Trova servizi di alta qualità per ogni prezzo. Nessuna tariffa oraria, solo prezzi per progetto.
Trova il freelance giusto per iniziare a lavorare sul tuo progetto in pochi minuti.