Oggi vi spiego come salvare una schermata della vostra Amazon Fire Stick TV utilizzando il vostro PC/Notebook. Ho effettuato il test sulla recente Fire TV Stick Lite 2020 che potete acquistare su Amazon al seguente link:
https://amzn.to/31CrW3w

Per realizzare lo screenshot utilizzerò l'utility Minimal ADB and Fastboot (ADB sta per Android Debug Bridge). Sia il PC/Notebook che la Stick devono essere collegati alla stessa rete wifi. Potete scaricare l'utility Minimal ADB and Fastboot da questo link:
https://forum.xda-developers.com/showthread.php?t=2317790

P
er il tutorial ho utilizzato la versione Portable (che non necessita di installazione). Cliccate su Download Version 1.4.3 Portable Here per scaricare il file:



Cliccate su Click Here to Start Download per andare avanti (o qui per avviare il download diretto):



Cliccate infine su Primary download per avviare lo scaricamento del file:



Salvate il file compresso in formato zip (la dimensione è di 1,1 MB):



Scompattate il pacchetto in una cartella sul desktop (nel mio caso l'ho nominata in Minimal ADB and Fastboot). Questo è il contenuto della cartella:



Aprite La Fire Stick e cliccate su Impostazioni:



E su La mia Fire TV:



Cliccate quindi su Opzioni Sviluppatore:



Abilitate il Debub ADB impostandolo su On:



Tornate indietro e cliccate su Informazioni>Rete:



Prendete nota del vostro indirizzo IP (192.168.0.108 nel mio caso).

Eseguite come amministratore il file cmd-here nella cartella Minimal ADB and Fastboot:



Si aprirà questa finestra:



Digitate il seguente comando ed eseguitelo con Invio:
adb connect 192.168.0.108

Confermate sulla TV l'accesso cliccando sul pulsante OK (se lo desiderate potete mettere una spunta su Consenti sempre da questo computer per non far ricomparire il messaggio le volte successive):



Questo è il risultato:


A questo punto eseguite il seguente comando per generare uno screenshot della schermata attiva:
adb shell screencap -p /sdcard/screenshot.png



Per copiare il file dalla Fire Stick al PC digitate quest'ultimo comando:
adb pull /sdcard/screenshot.png



Il file verrà copiato nella cartella che contiene ADB and Fastboot:



Per cancellare il file dalla vostra stick utilizzate il seguente comando:
adb shell rm /sdcard/screenshot.png



Per uscire scrivete semplicemente exit e confermate con Invio:



Per sicurezza al termine della procedura reimpostate su OFF il
Debub ADB.

Questo è un altro esempio di screenshot salvato:



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


 




Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

Chi utilizza Adobe Photoshop sa benissimo che una delle operazioni più "delicate" è lo scontorno di un elemento da un'immagine. Esistono diverse tecniche e gli strumenti messi a disposizione del programma si sono evoluti nel corso del tempo per venire incontro agli utenti. Oggi vi spiego una tecnica abbastanza veloce per ritagliare un soggetto da un'immagine. Per il test ho utilizzato Adobe Photoshop 2020 e la seguente foto:



Per prima cosa importate l'immagine, sbloccate il livello e duplicatelo (potete utilizzare la combinazione di tasti CTRL+J per la duplicazione):



Con il livello duplicato selezionato Andare nella scheda Canali; cliccate sul canale Blu (automaticamente i canali RGB Rosso e Verde verranno nascosti):



L'immagine si presenterà così:



 Duplicate il canale BLU (selezionandolo con il tasto destro del mouse e cliccando su Duplica canale...):



Confermate cliccando su OK; se volete potete assegnare un nome al nuovo canale:



Il risultato è il seguente:



Selezionate il canale copiato e nascondete quello originale:



Cliccate sul menu Immagine>Regolazioni>Valori tonali (Levels in Inglese) o utilizzate la combinazione CTRL+L:



Si aprirà la seguente finestra:



A questo punto dovete regolare le ombre, i mezzitoni e le luci in modo da far diventare nero il soggetto da ritagliare e bianco il resto dell'immagine. I valori cambiano da immagine a immagine; attenti a non esagerare per non perdere dettagli (in questo caso le ciocche di capelli più sottili). Confermate cliccando su OK. Il risultato dovrebbe essere simile a questo:



Con il colore nero in primo piano e lo strumento pennello colorate le parti bianche aiutandovi con uno zoom elevato. Il risultato dovrebbe essere simile a questo:



A questo punto selezionate il canale tenendo premuto il tasto CTRL:



Cancellate il canale duplicato cliccando sull'icona del cestino in basso a destra:



Confermate l'eliminazione cliccando sul pulsante :



Tornate nella scheda livelli e cliccate su CANC per eliminare la parte selezionata. Subito dopo utilizzate la combinazione CTRL+D per disattivare la selezione:



Nascondete il Livello 0 per vedere il risultato:



Ho provato la stessa tecnica su questa foto:



Il risultato è questo:



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 

 

Hai un'idea o una richiesta per un tutorial? Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!


AGGIORNAMENTO (GENNAIO 2021)

IN QUESTO NUOVO ARTICOLO SPIEGO COME AGGIORNARE MANUALMENTE ALL'ULTIMA VERSIONE L'ADDON DI MEDIASET PLAY (l'aggiornamento risolve alcuni problemi ma ancora mancano l'elenco alfabetico dei canali e l'elenco dei canali in diretta)
:
Come aggiornare manualmente l'add-on Mediaset Play per Kodi sulla Fire TV Stick
https://www.computermania.org/tutorial/varie/come-aggiornare-manualmente-l-add-on-mediaset-play-per-kodi-sulla-fire-tv-stick

A Gennaio 2021 è possibile visualizzare solo le Dirette (eccetto Canale 5). L'add-on testato nell'articolo risulta aggiornato al 28/12/2019 e la versione attuale scaricabile è la 2.0.0 (come risulta dal sito ufficiale). Al momento non è possibile selezionare le repliche in quanto le liste sono vuote. C'è un'eccezione però. Nel caso in cui avevate messo a preferiti (su Kodi) uno dei programmi che seguite su Mediaset Play, ad oggi si riescono a visualizzare le repliche (test effettuato su DayDreamer - Le ali del sogno in data 08/01/2021). Al momento è in fase di test una versione beta del plugin che non ho ancora testato (la 2.0.1.beta3). Appena effettuerò il test aggiornerò l'articolo.

DISCLAIMER

scaricare da Internet CONTENUTI protetti da diritto d’autore è illegale. Non è assolutamente mia intenzione incentivare la pirateria, pertanto non mi assumo alcuna responsabilità per qualsiasi altro uso delle informazioni presenti nell’articolo.

la procedura descritta nel tutorial e' a puro scopo didattico/informativo.

L'add-on descritto nell'articolo non è stato sviluppato dal team ufficiale di Kodi e potrebbe smettere di funzionare in qualsiasi momento.

Al 28/02/2021 L'add-on funziona regolarmente con Kodi Leia 18.8. Potrebbe essere non compatibile con Kodi 19


L'APP di Mediaset Play non è presente nello store di Amazon. Tuttavia è possibile visualizzare i contenuti di Mediaset Play utilizzando uno stratagemma. Oggi vi spiego come installare Mediaset Play sulla Fire TV Stick di Amazon utilizzando Kodi e un Add-on ad hoc.

Ho effettuato il test sia sulla Fire TV Stick Classica che sulla nuovissima versione Fire TV Stick Lite 2020 che potete acquistare su Amazon al seguente link a € 29,99 (o 5 rate mensili da € 6):
https://amzn.to/31CrW3w



Cominciamo subito con il tutorial!

Prima di tutto dovete installare l'APP Downloader.

Dalla schermata principale cliccate su Applicazioni



Selezionate Categorie
e poi la sezione UTILITY (in basso a sinistra):



Selezionate l'APP Downloader ed avviate l'installazione:



A questo punto bisogna abilitare l'opzione per installare applicazioni da fonti sconosciute (alla fine del tutorial disattivate nuovamente l'opzione per motivi di sicurezza). Procedete in questo modo:

Cliccate su Impostazioni>La mia Fire TV>Opzioni sviluppatore:



Abilitate le seguenti opzioni:
1) Debug ADB (impostandolo su ON):



2) Installa app sconosciute (Applicazioni da fonti sconosciute su Fire Stick TV classica) impostando su ON l'APP Downloader:



Tornate alla Home e aprite l'APP Downloader; cliccate sul pulsante "Consenti" per consentire a Downloader di accedere alle foto, ai contenuti multimediali e ai files del dispositivo:



Cliccade su OK per andare avanti:



Nel campo Enter a URL or Search Term scrivete il seguente url: http://www.kodi.tv/download (per scrivere basta cliccare con il tasto centrale del telecomando della Fire TV Stick e apparirà una tastiera virtuale sullo schermo). Per scrivere più velocemente potete collegarvi alla Fire TV Stick dal vostro smartphone tramite l'app Amazon Fire TV che potete scaricare da Google Play. In questo modo potete controllare la vostra Fire TV Stick e scrivere direttamente dal cellulare. Ssicuramente molto più comodo e veloce che utilizzare il telecomando della TV!



 Dopo aver scritto l'URL cliccate su Go:



Scorrete verso il basso la pagina che si apre e cliccate sul simbolo di Android (il puntatore si muoverà come quello del mouse utilizzando il pulsante direzionale del telecomando della Fire Stick):



Cliccate sulla versione ARMV7A (32 BIT):



Partirà il download (il file di installazione è grande 63,5 MB):

Cliccate sul pulsante Installa in basso a destra:



L'installazione è completata:



Tornate indietro; comparirà la seguente schermata; cliccate sul pulsante Delete per cancellare il file APK scaricato (e quindi liberare spazio sulla Stick). Confermate la cancellazione cliccando nuovamente sul pulsante Delete:



Avviate Kodi:



Cliccate su Continue per andare avanti:



E su Consenti per confermare l'accesso ai contenuti multimediali sul dispositivo:



Dal menu laterale di Kodi selezionare Add-ons:



Selezionate Install from repository:



Cliccate sull'icona già selezionata:



Si aprirà la seguente finestra; selezionate Search e cliccateci su:



Scrivete "Mediaset" e poi su OK a destra:



Cliccate su Media Sources - Mediaset Play:



Cliccate su Install (in basso a destra):



Confermate cliccando sul pulsante OK in alto a destra:



Attendete circa 30/60 secondi finchè non compare il messaggio di conferma "Add-on Installed":



L'APP è presente nell'elenco (Video add-ons); avviatela:



Buona visione!



Se compare il seguente messaggio (inputstream.adaptive is note enabled. Thisa add-on is required to play this content) potete confermare cliccando su Yes:



Leggi anche Come aggiornare manualmente l'add-on Mediaset Play per Kodi sulla Fire TV Stick:
https://www.computermania.org/tutorial/varie/come-aggiornare-manualmente-l-add-on-mediaset-play-per-kodi-sulla-fire-tv-stick

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


 




Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

Da qualche mese ho scoperto il mondo dei drama coreani o K-drama prima su Netflix (nella sezione specifica: https://www.netflix.com/browse/genre/67879) e poi su Rakuten Viki. Ne sono rimasto letteralmente affascinato.
 
 
Il sito è raggiungibile a questo link:
 https://www.viki.com/


Rakuten Viki è una piattaforma di streaming a tema drama coreani, cinesi e taiwanesi, giapponesi, film e varietà asiatici. Viki è un gioco di parole e sta per Video+Wiki. La caratteristica principale è che il servizio è gratuito con la visualizzazione di spot pubblicitari durante lo streaming, e che i contenuti sono sottotitolati da volontari in tutte le principali lingue incluso l'Italiano. E' disponibile anche l'APP per Amazon Fire TV Stick e per smartphone e tablet. Potete scaricarla da Google Play o su App Store.

Il problema principale della pubblicità è che parecchi spot vengono trasmessi con un volume 2/3 volte superiore a quello in uso (come succede anche in TV). Questo alla lunga può essere fastidioso. Inoltre più si guardano contenuti in streaming più aumenta la frequenza degli spot pubblicitari. Altro problema è che la versione free non supporta nativamente Chromecast (a livello di player video). E' possibile trasmettere la scheda di Google Chrome riproducendo contemporaneamente il contenuto sia su PC/SMARTPHONE/TABLET che sulla TV. Nei test che ho effettuato con questa modalità di riproduzione ho rilevato alcuni blocchi o interruzioni durante la visione.

L'abbonamento consente di disattivare gli annunci pubblicitari, di avere una qualità video in HD e di abilitare la trasmissione tramite Chromecast.

In questa guida vi spiego come acquistare un account Viki Pass.

Se preferite continuare ad utilizzare la versione free ricordate di disabilitare l'ad-blocker:



Inoltre se vi registrate (gratuitamente) è possibile riprendere i programmi da dove sono stati interrotti, creare e gestire delle liste dei programmi preferiti (come su Netflix), commentare ecc...



Potete registrarvi a questo link (è possibile loggarsi anche con Facebook o Google):
https://www.viki.com/sign_up



Se siete curiosi
è disponibile un periodo di prova gratuito di 7 giorni che si attiva nel momento in cui si inseriscono i dati della carta di credito. All'ottavo giorno scatta il primo pagamento (nel test ho effettuato l'acquisto il 23 Agosto e il primo pagamento è scatta il 30 Agosto).

E' possibile recedere senza costi durante il periodo di prova.

Il pagamento si può effettuare anche con una carta PostePay di Poste Italiane. Al momento della redazione dell'articolo non è previsto il pagamento con Paypal.

Per acquistare un abbonamento cliccate sul pulsante Ottieni il Viki Pass in alto a destra:



Sono disponibili due piani; Mensile e Annuale. Il piano Starter Basic costa solo 2,99 dollari al mese ed è quello che ho selezionato nel tutorial. Dopo aver scelto il piano cliccate sul pulsante INIZIA LA TUA PROVA GRATUITA DI 7 GIORNI:



Il piano annuale consente un ulteriore risparmio 2,50 dollari al mese il Piano Starter Basic (per un totale di 29,99 dollari l'anno):



Comparirà la seguente schermata:



Inserite i dati della carta (numero, scadenza e codice CVC):



Confermate cliccando sul pulsante INOLTRA:
 


Comparirà la seguente schermata di conferma (riceverete una mail con la sintesi del vostro piano):



Questo è il player video prima dell'abbonamento:



Dopo l'abbonamento è disponibile anche l'opzione per Google Chromecast:



Il trasferimento diretto su Chromecast consente una maggiore stabilità di visione:



In qualsiasi momento è possibile aggiornare il tipo di abbonamento (da mensile ad annuale per esempio) cliccando sul pulsante Aggiorna il Viki Pass:





In alto a destra è disponibile un menu a tendina; tra le altre cose è possibile aprire la sezione Abbonamento e impostazioni:



Da qui è possibile cambiare o annullare il piano, aggiornare la carta:



Per quanto riguarda il costo effettivo in Euro dell'abbonamento, considerate la conversione Dollaro/Euro; a noi italiani l'abbonamento base viene a costare Euro 2,59:



Da questa pagina è possibile gestire anche le impostazioni dell'account, le notifiche, la qualità di riproduzione e la lingua predefinita:



Per quanto riguarda la qualità di riproduzione consiglio Medio (HD, fino a 1 GB all'ora) su connessioni poco performanti (ho effettuato il test su ADSL a 7 Mega). Impostando Alto (HD, fino a 2 GB all'ora) la riproduzione andava a scatti o era irregolare.


Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 




Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

Questo articolo è una revisione del precedente tutorial Come unire i sottotitoli in un video con Avidemux:
https://www.computermania.org/tutorial/informatica/come-unire-i-sottotitoli-in-un-video-con-avidemux

Oggi vi spiego come fondere ad un video i sottotitoli in formato .srt utilizzando il player video VLC.

Di base per visualizzare i sottotitoli con VLC basta copiare nella stessa cartella il file video e il file con i sottotitoli assegnando lo stesso nome ad entrambi. In questo caso basterà aprire il video e automaticamente VLC integrerà nella visualizzazione del file anche i sottotitoli. Ma se volessimo integrare in maniera permanente i sottotitoli per copiare il file su una memoria esterna e riprodurlo su un altro dispositivo? Vi spiego di seguito come fare!

Per prima cosa scaricate VLC dal sito ufficiale (se non lo avete già installato nel vostro PC):
https://www.videolan.org/vlc/index.it.html

Una volta installato cliccate sul menu Media e selezionate l'opzione Converti / Salva...



Si aprirà la seguente finestra; cliccate sul pulsante + Aggiungi... per importare il file da convertire:




Selezionatelo e confermate cliccando sul pulsante Apri:



Importate adesso il file dei sottotitoli mettendo una spunta su Usa un file di sottotitoli. Caricate il file in formato .srt cliccando sul pulsante Sfoglia...:



Selezionate il file e confermate cliccando sul pulsante Apri:



Questo è il risultato; cliccate sul pulsante Converti / Salva:

Si aprirà la finestra con le opzioni di conversione:



Dalla sezione Profilo aprite il menu a tendina e selezionate l'opzione  Video - H.264 + MP3 (MP4). Cliccate quindi sull'icona della chiave inglese (evidenziata nell'immagine):



Si aprirà la finestra Edizione profilo; aprite la scheda Sottotitoli:



Mettete un segno di spunta su Sottotitoli  e uno su Sovrapponi sottotitoli sul video; confermate cliccando sul pulsante Salva:



Nella sezione File di destinazione cliccate sul pulsante Sfoglia. Selezionate la cartella di destinazione del file ed eventualmente rinominatelo:



 Infine cliccate sul pulsante Salva:



Siete pronti per la conversione; cliccate sul pulsante Avvia:



Non vi resta che attendere (nel mio caso la conversione è terminata dopo circa 20 minuti). L'avanzamento della conversione si può visualizzare nella sezione evidenziata:



Ecco il nuovo file generato al termine della conversione (il file di partenza era grande 700MB; quello convertito 680MB):

Il gioco è fatto!

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


 




Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

DISCLAIMER
Prima di procedere con il tutorial ricordatevi sempre di effettuare il backup del sito e del database per risolvere eventuali problemi di malfunzionamento che potrebbero presentarsi per incompatibilità o imprevisti durante l'aggiornamento.

Periodicamente vengono gli sviluppatori di WordPress rilasciano degli aggiornamenti del core per correggere falle nella sicurezza, aggiungere nuove funzionalità ecc...

Può capitare che un aggiornamento del core causi il malfunzionamento o il blocco del sito (per problemi di compatibilità con un plugin o un tema nella maggior parte dei casi).

Fermo restando che sarebbe buona norma testare gli aggiornamenti in locale o in un ambiente di staging prima di effettuarli sul sito che utilizzate, esiste la possibilità di annullare l'ultimo aggiornamento di WordPress effettuato utilizzando un plugin.

Il plugin in questione si chiama
WP Downgrade | Specific Core Version. Oltre alla funzionalità di downgrade il plugin consente di impostare la versione Target (predefinita) da utilizzare nel sito. Finchè è impostata una versione Target WordPress utilizzerà solo quella.
 
Per il tutorial ho aggiornato un sito da WordPress 5.0.10 alla recente 5.5 per poi tornare indietro.

Dalla Bacheca potete vedere in basso evidenziata la versione attualmente in uso su un sito di test:



Cercate il plugin dal backend o scaricatelo dal link ufficiale:
https://it.wordpress.org/plugins/wp-downgrade/



Procedete con l'installazione e attivatelo cliccando sul pulsante Attiva plugin:



Aggiornate WordPress cliccando sul link Aggiorna ora:



Confermate cliccando sul pulsante Aggiorna ora:



L'aggiornamento è andato a buon fine:



Per procedere al downgrade dalla versione 5.5 alla versione di partenza (
5.0.10) procedete come segue. Cliccate su Impostazioni>WP Downgrade:



Questo è il pannello di controllo del plugin; attualmente il plugin è inattivo (Inactive) e viene mostrata la versione corrente:



Nel campo WordPress Target Version inserite la versione precedente di WordPress e cliccate sul pulsante Salva modifiche:



La versione Target è stata impostata su WP 5.0.10; cliccate sul pulsante Up-/Downgrade Core:



Cliccate sul pulsante Reinstalla ora:



Siete tornati con successo alla versione precedente:



Se tornate al pannello di controllo del plugin potrete visualizzare un messaggio che conferma l'utilizzo della versione desiderata di WordPress. Per tornare al normale sistema di aggiornamento di WordPress basta lasciare il campo WordPress Target Version vuoto, salvare le modifiche e cliccare sul link di aggiornamento classico https://www.sito.xx/wp-admin/update-core.php:



A questo link è disponibile un elenco delle versioni rilasciate di WordPress:
https://wordpress.org/download/releases/

Valutate bene la possibilità di utilizzare una versione Target non aggiornata ai fini della sicurezza e della tipologia di sito.

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 





Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

Come attivare online la carta BancoPosta

Avete la carta BancoPosta in scadenza? Poste Italiane provvederà ad inviare automaticamente la nuova carta circa un mese prima della data di scadenza. Non è necessario quindi richiedere la sostituzione telefonicamente o presso un ufficio postale. La nuova carta verrà spedita al domicilio con posta ordinaria. Il PIN sarà lo stesso della carta precedente.

Per poter utilizzare la nuova carta è necessario attivarla. L'attivazione è possibile in due modi:

-Presso uno sportello (ATM) di Poste Italiane
-Direttamente online sul sito delle Poste

In questo tutorial vi spiego come attivare online la nuova carta. La procedura è semplice e veloce. Ricordate che verrà richiesto il codice SPID per confermare le operazioni online. Se non ne avete uno, in questi articoli vi spiego come attivarlo con Poste Italiane:
https://www.computermania.org/tutorial/informatica/come-attivare-da-zero-lo-spid-di-poste-italiane
https://www.computermania.org/tutorial/informatica/come-attivare-lo-spid-di-poste-italiane-su-cellulare-certificato

Veniamo al tutorial. Per prima cosa collegatevi al sito di Poste Italiane:
https://www.poste.it/

Nella sezione SERVIZI ONLINE cliccate su IMPOSTAZIONI FUNZIONALITA' LE MIE CARTE:



Verrete trasferiti al portale per la gestione delle carte:
https://lemiecarte.poste.it/private/cruscotto/home.shtml

La nuova carta sarà già presente nell'elenco di quelle disponibili (CARTA BP). La carta POSTAMAT è quella in scadenza che verrà sostituita. Cliccate su ATTIVA CARTA per andare avanti:



Partirà una procedura guidata in 3 passaggi; cliccate sul pulsante CONTINUA per proseguire:



Aprite l'APP BancoPosta sullo smartphone; cliccate sul pulsante PROSEGUI; riceverete una notifica di accesso:



Il sistema avvisa di verificare il vostro smartphone:



 Se non compare il messaggio di notifica cliccate sul menu a sinistra dell'APP BancoPosta e selezionate la voce Bacheca:



Nella sezione NOTIFICHE potete trovare il messaggio con la richiesta di accesso; cliccateci ed inserite il codice SPID:



Dopo l'inserimento dello SPID comparirà la seguente schermata. L'attivazione è completata. Cliccate sul pulsante CONTINUA:



Poste Italiane informa che per autorizzare le future operazioni online bisognerà utilizzare l'APP BancoPosta in sostituzione dell'APP PosteID:



Tornerete nella sezione principale; la carta POSTAMAT (quella in scadenza) non sarà più in elenco:



Se cliccate su VISUALIZZA saranno disponibili le impostazioni della carta (la DATA ATTIVAZIONE è quella in cui avete completato l'abilitazione online). Da questa sezione è possibile gestire ed attivare la possibilità di effettuare pagamenti online:



Nella bacheca del sito di Poste Italiane riceverete un messaggio di conferma attivazione:



Riceverete una conferma anche sull'APP BancoPosta:



Per tutte le info sulla carta BancoPosta potete visitare il sito ufficiale di Poste Italiane:
https://www.poste.it/prodotti/carta-bancoposta.html

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 




Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

Qualche giorno fa ho aggiornato l'applicazione 4k Video Downloader (di cui vi ho parlato in questo articolo). Scaricato l'aggiornamento all'ultima versione (la 4.12.4) al momento dell'installazione mi è comparso il seguente messaggio di errore:

"Impossibile avviare il programma perchè api-ms-win-crt-runtime-l1-1-0.dll non è presente nel computer. Per risolvere il problema, provare a reinstallare il programma".



Il problema si è presentato su Windows 7 Ultimate SP1 64 bit.

Di seguito elenco le procedure che solitamente si utilizzano quando si presenta questo messaggio di errore.

 

CONSIGLIO
Per sicurezza create sempre un punto di ripristino del Sistema o fate un backup del registro prima di qualsiasi aggiornamento.


Nel mio caso non hanno funzionato (più avanti vi spiego come ho risolto il problema):

-Reinstallazione del programma come suggerito.
-Copiare il file dll richiesto da un altro PC (con lo stesso Sistema Operativo) o scaricarlo dal sito https://www.dll-files.com/. La copia va effettuata nelle cartelle System32 e SysWOW64 (in base alla versione del Sistema Operativo che utilizzate).
-Disinstallare e reinstallare Microsoft Visual C++ 2015 Redistributable (x64):



-Ripristinare l'installazione di Microsoft Visual C++ 2015 Redistributable (x64) (o 32 bit) dal Pannello di Controllo. Basta selezionare il programma da rimuovere e cliccare su Cambia:



Comparirà la seguente finestra. Cliccate sul pulsante Ripristina per proseguire:



-Utilizzare il programma eseguibile Visual C++ Redist Installer V56 (un installatore automatico per Visual C++ che rimuove e ripristina Visual C++)



-Aggiornare il Sistema Operativo tramite Windows Update (anche se non è detto che funzioni al 100%).

LA SOLUZIONE CHE HO UTILIZZATO

Se per qualche motivo non è possibile utilizzare Windows Update, potete procedere con l'installazione manuale del file Windows6.1-KB2999226-x64 (Aggiornamento di Universal C Runtime o CRT).

Questo aggiornamento consente alle applicazioni Desktop che dipendono da Universal CRT di Windows 10 di poter girare su sistemi operativi Windows precedenti.

Per le informazioni sull'aggiornamento potete visitare il sito ufficiale di Microsoft a questo link:

https://support.microsoft.com/en-us/help/2999226/update-for-universal-c-runtime-in-windows

Se l'aggiornamento dovesse essere già installato comparirà il seguente messaggio:



Questa è la pagina da cui potete effettuare il download:
https://www.microsoft.com/it-IT/download/details.aspx?id=49093

Potete scaricare il file anche cliccando qui

Installatelo con un doppio clic e dovreste aver risolto il problema.



Cliccate sul pulsante Chiudi per terminare:



Nel mio caso non è stato necessario riavviare il Sistema ma vi consiglio comunque di farlo.

Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


 




Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

Infografiche


In questa nuova sezione potete trovare delle infografiche su alcuni trucchi veloci da salvare e condividere!

Oggi vi spiego come disattivare la pubblicità su µTorrent. Il test è stato effettuato sulla versione 3.5.5 (build 45291) a 32 bit.

Questa è la schermata prima di seguire la procedura di disattivazione. Ho evidenziato l'area in cui si trova la pubblicità:



Cliccate sul menu Opzioni e poi su Impostazioni:



Dalla sezione a sinistra selezionate la voce Avanzate:



Nel campo Filtro scrivete bt.enable:



Selezionate la voce bt.enable_pulse e impostate il valore da true a false (potete farlo anche con un doppio clic). Confermate cliccando sul pulsante OK:



Ripetete la stessa operazione anche per le seguenti voci:

gui.show_plus_upsell
sponsored_torrent_offer_enabled
gui.show_notorrents_node
offers.content_offer_autoexec

Il risultato sarà un'interfaccia priva di pubblicità (non è necessario riavviare µTorrent):



Seguimi sui social per non perdere i prossimi aggiornamenti:





Sostieni il mio sito con una donazione libera su Paypal cliccando sul seguente pulsante:
 
 


 




Hai un'idea o una richiesta per un tutorial?
Scrivimi in privato e la valuterò per la stesura di un articolo!

Richiedi un tutorial
 Clicca qui per scoprire i servizi freelance perfetti per il tuo business!
Trova servizi di alta qualità per ogni prezzo. Nessuna tariffa oraria, solo prezzi per progetto.
Trova il freelance giusto per iniziare a lavorare sul tuo progetto in pochi minuti.